PIANIFICAZIONE DI MARKETING VEDI MARKETING CASTELLI A

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
PIANIFICAZIONE DI MARKETING VEDI MARKETING CASTELLI A by Mind Map: PIANIFICAZIONE DI MARKETING  VEDI MARKETING CASTELLI A

1. Fasi

1.1. Previsione delle vendite

1.1.1. Afflusso informazioni

1.1.2. Formulazione Previsioni

1.1.3. Elaborazione obiettivi particolari di vendita

1.1.3.1. Per prodotto

1.1.3.2. Per area di mercato

1.1.3.3. Per canale di distribuzione

1.1.3.4. Per segmento

1.1.4. Verifica delle previsioni

1.2. ANALISI = fare proposte (raccogliere le informazioni e analizzarle)

1.2.1. Ricerca di mercato

1.2.1.1. Pianificare la ricerca

1.2.1.2. Tecniche di ricerca

1.2.1.2.1. Indagine Qualitativa motivazionale

1.2.1.2.2. Indagine Quantitativa

1.2.1.2.3. Usa Strumenti

1.2.2. Analisi

1.2.2.1. AZIENDA

1.2.2.1.1. Analisi SWOT

1.2.2.1.2. Mission

1.2.2.1.3. Stile

1.2.2.1.4. Risorse interne all'impresa

1.2.2.1.5. Fornitori

1.2.2.1.6. Produzione

1.2.2.1.7. Prodotto

1.2.2.1.8. Sistema di distribuzione

1.2.2.1.9. Clienti

1.2.2.1.10. Finanziatori esterni e loro disponibilità

1.2.2.2. BENCHMARK

1.2.2.2.1. Livello di internazionalità

1.2.2.2.2. Politiche e strategie di marketing

1.2.2.2.3. Grado di copertura del mercato

1.2.2.2.4. Servizi

1.2.2.2.5. Prezzi

1.2.2.2.6. Prodotti

1.2.2.2.7. Struttura

1.2.2.2.8. Tipologia di concorrenti

1.2.2.2.9. Il segmento di riferimento

1.2.2.2.10. Le barriere all'entrata dei vari posizionamenti

1.2.2.2.11. Il collocamento dell'impresa nella gerarchia concorrenziale

1.2.2.2.12. La mappa concorrenziale

1.2.2.2.13. Punti di forza e di debolezza

1.2.2.2.14. I tassi di crescita

1.2.2.2.15. Le quote di mercato detenute

1.2.2.2.16. Il loro grado di competività

1.2.2.2.17. La loro dimensione

1.2.2.2.18. Numero dei concorrenti

1.2.2.3. TARGET

1.2.2.3.1. SEGMENTAZIONE

1.2.2.3.2. ANALISI PERSONAGGI

1.3. OBIETTIVI = scegliere definitivamente

1.3.1. Scelta Obiettivi Aziendali

1.3.1.1. Obiettivi Generali-strategici

1.3.1.1.1. Profitto

1.3.1.1.2. Livello di espansione

1.3.1.1.3. Crescita qualitativa

1.3.1.1.4. Crescita competitiva

1.3.1.1.5. Crescita di immagine e notorietà

1.3.1.1.6. Crescita aziendale

1.3.1.1.7. Conquista di un segmento

1.3.1.1.8. Quote di mercato

1.3.1.2. Obiettivi economico-finanziari

1.3.1.2.1. Volumi di vendita

1.3.1.2.2. Redditività x

1.3.1.2.3. Margini profitto y

1.3.1.2.4. Miglioramento performance economico-finanziaria

1.3.1.2.5. Maggiore resa delle risorse economiche impiegate

1.3.1.2.6. Ottimizzazione dell'efficienza del processo produttivo

1.3.1.2.7. Maggiore produttività

1.3.1.2.8. Maggiore margine di contribuzione

1.3.1.2.9. Liquidità

1.3.1.2.10. Diversificazione del rischio

1.3.1.2.11. Rientro piu veloce degli investimenti

1.3.1.3. Obiettivi di mercato

1.3.1.3.1. Superamento concorrenza

1.3.1.3.2. Tipo di presenza

1.3.1.3.3. Grado di copertura

1.3.1.3.4. Canali distributivi da raggiungere

1.3.1.3.5. Obiettivi veri e propri di vendita

1.3.2. Scelta Segmento

1.3.3. Scelta Consumatore

1.3.4. Scelta Posizionamento

1.3.4.1. Valutazione

1.3.4.1.1. Verifica della convergenza delle diverse percezioni del brand

1.3.4.1.2. Verifica degli scostamenti

1.3.4.1.3. Azioni correttive

1.3.4.2. Scelta posizionamento

1.3.4.2.1. Attivo

1.3.4.2.2. Passivo

1.3.4.3. Tecnica di posizionamento

1.3.4.3.1. Definizione del segmento nel quale si vuole posizionare

1.3.4.3.2. Individuazione delle necessità e delle attese che il prodotto vuole soddisfare

1.3.4.3.3. Formulazione delle caratteristiche e degli attributi del prodotto che sono indispensabili per il soddisfacimento del segmento di mercato prescelto

1.3.4.3.4. Evidenziazione della zona di posizionamento ideale che si ottiene dal confronto tra posizionamento ottimale dell'azienda e del consumatore 157

1.3.4.3.5. Variabili

1.3.5. Scelta prodotti delle collezioni

1.4. POLITICHE E STRATEGIE DA ATTIVARE (cod.321)

1.4.1. 4P - Politiche

1.4.1.1. di Prodotto

1.4.1.1.1. Prodotto

1.4.1.1.2. Servizi associati

1.4.1.1.3. Packaging

1.4.1.1.4. Studio Fattibilità

1.4.1.2. di Prezzo

1.4.1.2.1. Individuare il giusto prezzo

1.4.1.2.2. Gestione del prezzo nel contesto del ciclo di vita del prodotto

1.4.1.2.3. Politica di prezzo di segmentazione

1.4.1.2.4. Politica di prezzo alto

1.4.1.2.5. Politica di prezzo basso

1.4.1.2.6. Politica di prezzo concorrenziale

1.4.1.2.7. Tenere conto dei seguenti condizionamenti

1.4.1.3. di Comunicazione (Omnichannel)

1.4.1.3.1. Conoscenza Ambiente (vd prima)

1.4.1.3.2. Conoscere il Consumatore (vd prima)

1.4.1.3.3. Obiettivi

1.4.1.3.4. Pianificazione

1.4.1.3.5. Ricerca giusto messaggio

1.4.1.3.6. PR

1.4.1.3.7. Media

1.4.1.3.8. ONLINE

1.4.1.3.9. Off Line

1.4.1.3.10. Alleanze strategiche

1.4.1.4. di Distribuzione

1.4.1.4.1. Politica Distributiva

1.4.1.4.2. Modalità

1.4.1.4.3. Elementi

1.4.1.5. di Promozione

1.4.1.5.1. Budget

1.4.1.5.2. Stimolo Boutique

1.4.1.5.3. Stimolo Agenti

1.4.1.6. di Vendita

1.4.1.6.1. Presentazione

1.4.1.6.2. Vendita

1.4.2. Strategie

1.4.2.1. Le strategie mirate al mercato

1.4.2.1.1. Ampliamento

1.4.2.2. Le strategie mirate alla concorrenza

1.4.2.2.1. Strategia offensiva

1.4.2.2.2. Strategia difensiva

1.4.2.2.3. Strategia delle alleanze

1.4.2.3. Le strategie mirate al consumatore

1.4.2.3.1. Strategia differenziata (selettiva o di nicchia)

1.4.2.3.2. Strategia indifferenziata (per il consumatore globale)

1.4.2.3.3. Strategia Pull

1.4.2.3.4. Strategia Push mirata all'intermediazione

1.5. CONTROLLO

1.5.1. Economico-finanziario

1.5.2. Di Marketing (Marketing Audit)

1.5.2.1. Controllo efficienza marketing (cod 345)

1.5.2.2. Controllo efficacia pubblicitaria (cod")

1.5.2.3. Controllo domanda (cod")

1.5.3. Tempi di realizzazione del piano

1.5.4. Politiche e strategie alternative