Gli alberi delle conoscenze La collaborazione in rete

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
Gli alberi delle conoscenze La collaborazione in rete by Mind Map: Gli alberi delle conoscenze La collaborazione in rete

1. Paradigmi

1.1. Autori

1.1.1. Derrick De Kerckhove

1.1.1.1. Intelligenza connettiva

1.1.1.1.1. rete dei risultati precedente all'ossessione per la norma, per l'arché, il principio

1.1.1.2. Tecnopsicologia

1.1.1.2.1. Cybernetica

1.1.1.2.2. Neuroscienze

1.1.1.3. Tag Era

1.1.1.3.1. Organizzazione del sapere

1.1.1.3.2. Ricerca

1.1.2. Pierre Levy

1.1.2.1. Collective Mind

1.1.2.2. Alberi della conoscenza

1.1.3. Mike Wesch

1.1.3.1. A Vision of Students Today

1.1.3.1.1. versione con annotazioni in italiano

1.1.3.2. The Machine is Us/ing Us

1.1.3.2.1. doppiaggio in italiano

1.1.3.3. Mediated Cultures

1.1.3.3.1. WorldSim

1.1.4. I "pionieri"

1.1.4.1. Tim Berners-Lee

1.1.4.1.1. Word Wide Web

1.1.4.2. Richard Stallman

1.1.4.2.1. Open Source

1.1.4.2.2. Programmare è divertente

1.1.4.3. Lawrence Lessig

1.1.4.3.1. Creative Commons

1.1.4.4. Jimmy Wales

1.1.4.4.1. Wikipedia

1.1.4.5. Nicholas Negroponte

1.1.4.5.1. Contro il Digital Divide

1.1.4.5.2. One Laptop pro Child

1.2. Questioni

1.2.1. Economia

1.2.1.1. Capitale cognitivo

1.2.1.1.1. Valore economico

1.2.1.1.2. Valore sociale

1.2.1.2. Capitale sociale

1.2.2. Organizzazione sociale

1.2.2.1. Class Divide /Digital Divide?

1.2.2.1.1. Se non esiste mobilità sociale è vano ogni sforzo di collettivizzazione dell'intelligenza

1.2.2.1.2. Organizzazione cognitiva delle classi subalterne - la padronanza della techne permette l'organizzazione sociale?

1.2.2.2. Partecipazione alle decisioni

1.2.2.2.1. E-democracy

1.2.2.2.2. In azienda?

1.2.2.3. Programma di Gotha

1.2.3. Esistenziali

1.2.3.1. Tradizione / Modernità

1.2.3.1.1. Libri aperti

1.2.3.1.2. Libri chiusi

1.2.3.1.3. Il dispositivo moderno (istituzioni, normativismo...) è adatto a queste forme di collaborazione?

1.2.3.1.4. Retaggi tradizionali

1.2.3.2. Identità / Individualità

1.2.3.3. Soggetto

1.2.3.4. Morte e limite

1.2.4. Organizzazione del sapere

1.2.4.1. Folksnomy

1.2.4.2. Tassonomia

1.2.5. Collaborare con chi?

1.2.5.1. Feticcio dell'umanità

1.2.5.2. Le comunità autoreferenziali

1.2.5.3. Collaborative communities

2. Pratiche

2.1. Dispositivi

2.1.1. Hardware

2.1.1.1. PC

2.1.1.1.1. Sistemi Open source

2.1.1.2. LIM

2.1.1.3. E-Book Devices

2.1.1.4. Smartpen

2.1.1.5. Cell phone e smartphone

2.1.2. Software

2.1.2.1. Cloud Computing

2.1.2.1.1. Non sono necessari decice con grossa potenza di calcolo - è sufficiente essere collegati in rete e gestire i servizi (perlopiù via browser)

2.1.2.2. Mappa esaustiva dei tool in rete Web 2.0

2.2. Alcune modalità tipiche

2.2.1. Blog

2.2.1.1. Individualità

2.2.2. Forum

2.2.2.1. Collettività

2.2.2.2. Un esempio importante di organizzazione della doxa Debategraph

2.2.3. Social Network

2.2.3.1. Orientati all'individuo

2.2.3.2. Condivisione di interessi

2.2.4. Learn Management System LMS

2.2.4.1. Blog

2.2.4.2. Forum

2.2.4.3. Poll

2.2.4.4. Chat

2.2.4.5. On-line learning

2.2.4.6. Web Conference

2.2.4.7. Wiki

2.2.5. Wiki

2.3. Exempla

2.3.1. Produzione di manuali WIKI per le scuole

2.3.2. Una rivista di studi interculturali

2.3.3. Uso consapevole della ricerca in rete

2.3.3.1. sappiamo usare una pagina di Wikipedia?

2.3.4. Uso complesso dei tool collaborativi per la progettazione

2.3.5. Uso avanzato di internet per l'insegnamento

2.3.6. La conferenza aperta: tra fisico e virtuale

2.4. Visual Thinking - Learning

2.4.1. la mente organizza i dati per mappe mentali

2.4.2. visualizzare la rete per abitarla