Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
LA DISLESSIA by Mind Map: LA DISLESSIA

1. Quali difficoltà incontrano nel processo di lettura i soggetti con dislessia evolutiva?

1.1. Difficoltà a  leggere ed a pronunciare parole non familiari, più lunghe o a bassa frequenza d'uso o non parole  Difficoltà a mantenere la riga di lettura (salti di riga o rilettura di una stessa riga) o a procedere regolarmente da destra a sinistra  Lettura lenta e faticosa, a volte sillabata  Conseguente difficoltà di comprensione del testo

2. I sottotipi di Dislessia Evolutiva

2.1. -la Dislessia Superficiale -la Dislessia Fonologica

3. Chi Sono?

3.1. Sono persone intelligenti (talvolta anche con un funzionamento cognitivo sopra la media)

4. Come Si Sentono?

4.1. A disagio! “...tutti lo chiamavano “asino” o “sciocco”, tutti lo prendevano in giro..."

5. I SOFTWARE :                                 software compensativi sono programmi per computer dotati di sintesi vocale che consentono di trasformare in audio tutto il testo leggibile sullo schermo ed è per questo che sono i migliori strumenti compensativi, perchè permettono di superare la difficoltà di lettura e di rendere autonome le persone nelle attività che richiedono la lettura, l’elaborazione di testi o lo studio

5.1. Loquendo: la voce è naturale perchè il testo che il computer legge viene creato partendo dai singoli elementi (fonemi) di una vera voce di una persona reale;                                                     ePico è il software che va oltre lo strumento compensativo nella Scuola Media, nelle Superiori e oltre. Con cinque ambienti specializzati per l’apprendimento rapido e lo studio autonomo, la gestione completa dei libri PDF e l’ innovativo ambiente Domande, ePico mette le ali alle capacità di apprendimento di chi ha difficoltà di lettura, di scrittura, di studio e di organizzazione delle informazioni. L’Editor ha strumenti speciali per l’ortografia e la creazione facilitata dei riassunti.

6. Come si interviene

6.1. Al termine del percorso diagnostico è possibile attuare specifici trattamenti (percorso logopedico e neuropsicologico) che mirano al compenso delle difficoltà, oltre a predisporre gli strumenti compensativi e dispensativi scolastici previsti dalla legge 170/10 (ad esempio, possibilità di usare programmi di sintesi vocale, ottenere tempi più lunghi per lo svolgimento dei compiti, ecc.)