La società di massa fra democrazia e nazionalismo

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
La società di massa fra democrazia e nazionalismo by Mind Map: La società di massa fra democrazia e nazionalismo

1. 1. La società di massa

1.1. Società con un significativo ruolo delle masse nello svolgimento della vita politica e sociale, ma anche da una loro crescente facilità di manipolazione

1.2. Il voto fu un diritto che tardò ad arrivare alle masse. Poiché le classi dirigenti avevano paura che esse potessero togliere loro il potere

1.2.1. Col passare del tempo il suffragio universale maschile arrivò anche alle masse (In Italia nel 1912)

2. 2. Partiti e vita politica

2.1. I partiti politici nascono come organizzazioni politiche stabili per le società di massa appena entrata nel mondo politico

2.1.1. Partiti di ispirazione cristiana

2.1.2. Partiti di massa

2.1.3. Partiti socialisti

2.1.3.1. rivoluzionari

2.1.3.2. riformisti

3. 3. Stato assistenziale

3.1. Fondato da Ottone di Bismark

3.1.1. Seguito dal governo inglese

3.2. Riforme per i cittadini

3.2.1. Pensioni statali

3.2.2. Assistenza medica

3.2.3. Leggi per regolare le condizioni di lavoro

4. 4. Anarchici

4.1. Gruppo di persone che rifiuta ogni tipo di governo

4.2. Si rivolgevano a contadini e operai

4.3. Attentati 1881-1901

4.3.1. Zar Alessandro II

4.3.2. Elisabetta imperatrice d'Austria

4.3.3. Re d'Italia Umberto I

4.3.4. Presidente USA William McKinley

5. 5. Nazionalizzazione delle masse

5.1. Si diffuse l'amor di patria nei ceti popolari

5.1.1. Questo veniva incoraggiato da alcune istituzioni

5.1.1.1. Scuola

5.1.1.1.1. Lingua della nazione

5.1.1.1.2. Storia nazionale

5.1.1.2. Esercito

5.1.1.2.1. Si incitava a combattere per la propria patria

5.1.1.3. Questo fenomeno venne chiamato nazionalizzazione delle masse

6. 6. Nazionalismo

6.1. L'idea nazionalistica era che la patria era fondata su:

6.1.1. Territorio

6.1.2. Popolo

6.1.3. Governo

6.1.3.1. Che favoriva il nazionalismo

7. 7. Darwinismo sociale

7.1. Diseguaglianze sociali inevitabili

7.2. Vanno evitate le riforme sociali

7.3. Le grandi potenze hanno il diritto di governare