Il primo dopoguerra in Italia

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Il primo dopoguerra in Italia da Mind Map: Il primo dopoguerra in Italia

1. Difficoltà economiche

1.1. Basso tenore di vita

1.2. Chiusura di molte fabbriche

1.3. Diffusa disoccupazione

2. Difficoltà sociali

2.1. Rancore reduci di guerra

2.2. Riforme promesse non rispettate (riforma agraria)

2.3. Delusione vittoria mutilata

2.4. Non rispetto del patto di Londra

3. Reazione

3.1. Diffusione forti tendenze autoritarie

4. Partito Liberale perde influenza

5. Nel 1919 nascita del Partito Popolare

5.1. Fondato da Luigi Sturzo

5.2. Riforma agraria

5.3. Autonomie locali

5.4. Interclassismo

5.5. Abbandono non expedit

6. Nel Partito socialista scontri tra

6.1. Linea riformista (Coll. Borghesia)

6.2. Linea massimalista (No coll. Borghesia)

6.3. Creare un partito rivoluzionario come Lenin in Russia

7. Fondazione de "I fasci di combattimento"

7.1. Benito Mussolini

8. Programma Mussolini

8.1. Suffraggio universale alle donne

8.2. Referendum popolare

8.3. Abolizione del senato

8.4. Eliminazione titoli nobiliari, polizia politica, coscrizione obbligatoria

8.5. Pagamento debiti dello stato dai ricchi

8.6. Terre ai contadini

8.7. Riduzione orari di lavoro

9. Elezioni 1919

9.1. Prime con S.U. maschile

9.2. Prime con il sistema proporzionale

10. Biennio Rosso (1919-1920)

10.1. Scioperi e sommosse

11. Giolitti firma un accordo con i sindacati