GLI "INCOLLATI"

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
GLI "INCOLLATI" da Mind Map: GLI "INCOLLATI"

1. Coinvolgimento dei destinatari (es. "dieta di Abbadia San Salvatore")

2. Desiderio di apparire

3. Pratica del like/dislike

4. SCREEN EDUCATION

4.1. 3A di Tisseron

4.1.1. Autoregolazione

4.1.1.1. Scelta del mezzo

4.1.1.2. Tempo da dedicare a ciascun mezzo

4.1.2. Alternanza (tra proposte digitali e non)

4.1.2.1. Importanza del gioco simbolico

4.1.3. Accompagnamento

4.1.3.1. Aprire spazi di discussione

4.1.3.2. Stimolare il dialogo su quanto si vede

4.2. Sinergia tra figure educative (scuola, famiglia, contesti educativi informali e non formali)

4.3. "Altri schermi e schermi altri"

4.3.1. Forza simbolica delle immagini

4.3.2. Formare degli "spett-attori"

4.4. Attivare una riflessione critica a tutti i livelli

5. ADULTO "INCOLLATO"

5.1. Giovanilismo

5.1.1. Bisogno di apparenza: si esiste solo se si appare

5.1.2. Rinuncia all'autenticità

5.2. Infantilismo

5.2.1. Egocentrismo

5.2.2. Necessità di controllo

5.2.3. Incapacità di gestione dei conflitti e dei confronti

5.3. Incapacità di distanziamento critico

5.4. Perfetto prototipo del cittadino post-moderno

5.5. Schermo come via di fuga

5.6. Modello educativo per bambini/adolescenti "incollati"

6. "SINTOMI"

6.1. Scarsa capacità di attenzione

6.2. Confusione fra dimensione intima e pubblica

6.2.1. Esibizione dell'intimità: extimità

6.2.2. Ricerca di consenso

6.3. Attrazione per l'oscenità

6.4. Impazienza e agitazione

6.5. Cittadinanza "passiva"

7. SCHERMI

7.1. Televisione

7.1.1. Telecomando come bacchetta magica

7.1.1.1. Principio passaggio all'azione

7.1.1.2. Miniaturizzazione ludica

7.1.1.3. Principio connessione diretta

7.1.1.4. Sovrapposizione fra realtà virtuale e concreta

7.1.2. Montaggi frenetici: siderazione

7.1.3. Proposta di contenuti "osceni" (es. reality show)

7.1.4. Proposta di contenuti violenti

7.1.5. Programmi che esibiscono l'intimità

7.2. Telefono/Smartphone

7.2.1. Pocket culture

7.2.2. "Lungo guinzaglio"

7.3. Computer

7.3.1. Social network

7.3.1.1. Alterazione del rapporto con la temporalità

7.3.2. Comfort zone

7.4. Cinema

7.4.1. Iper realismo

7.4.2. Uso esasperato effetti speciali

7.4.3. "Anestesia" dello sguardo