Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Sardegna da Mind Map: Sardegna

1. Sardegna

1.1. 1198 Muore Barisone, giudice di Gallura.L’erede è la figlia Elena, sposa di Lamberto Visconti, dell’antica casata magnatizia di Pisa.

1.2.    12 aprile 1165         Federico Barbarossa infeuda l'intera Sardegna al Comune di Pisa.       

1.3. Barisone d'Arborea

1.3.1. 1146

1.3.1.1. Il giudice Barisone d'Arborea, figlio di Comita III d'Arborea, si fa promotore del convegno di pace tra i giudici sardi Costantino Salusio di Cagliari, Costantino di Gallura e Gonario II di Torres.

1.3.2. 1163

1.3.2.1. Barisone, con l'appoggio delle truppe Genovesi, attacca Torchitorio

1.3.3. 3 agosto 1164

1.3.3.1. Barisone riceve dall'imperatore Federico Barbarossa  l'investitura di Rex Sardiniae

1.3.4. Con la morte di Barisone d'Arborea sfocia la controversia tra il figlio Pietro e il nipote Ugo de Bas. Pietro è figlio della prima moglie Pellegrina di Lacon.Ugo, di origine catalano-aragonese, è nipote per parte della seconda moglie Agalbursa    > Titolo:    12 aprile 1165

1.4. Costantino Salusio

1.4.1. 1130

1.4.1.1. Costantino Salusio è a capo del giudicato di Cagliari   e decide di non intromettersi nelle guerre tra il giudice   Comita III di Arborea e il giudice Gonario II di Torres:  rispettivamente sostenuti dalle milizie genovesi il primo, dai Pisani il secondo.

1.4.2. 1160/ 1161

1.4.2.1. Costantino Salusio viaggia in Terrasanta e sposa Giorgia di Massa della dinastia Obertenghi.  Per le figlie organizza le unioni matrimoniali con i donnicelli   delle casate di Arborea e di Torres.

1.5. Pietro Torchitorio

1.5.1. 1174

1.5.1.1. concede ai Genovesi il diritto a utilizzare le saline, a commerciare e sfruttare gli scali nel giudicato di Cagliari.Lo negò invece ai Pisani che prima avevano goduto del libero accesso

1.5.2. 1188

1.5.2.1. costretto alla fuga, permette a Guglielmo di Massa, nipote di Costantino Salusio, di insediarsi sul trono di Cagliari

1.6. Guglielmo di Massa

1.6.1. 1194

1.6.1.1. attacca Costantino di Torres, si appropria del castello di Goceano e fa prigioniere numerose donne tra le quali la Prusinda, moglie di Costantino.Rinchiude la donna in una torre di S. Gilla dove perderà presto la vita.Papa Innocenzo III accusa Guglielmo di disonore nei confronti di Prusinda

1.6.2.  1195/ 96

1.6.2.1. conquista il giudicato di Arborea: Ugo de Bas riesce a scappare e Pietro di Lacon viene fatto prigioniero. Nel porto di Oristano, Guglielmo autorizza la distruzione del grande fondaco dei Genovesi 

1.6.3. 1197

1.6.3.1. I Genovesi attaccano Santa Gilla:  distruggono il palazzo, una torre  e rientrano a Genova col bottino fatto

1.6.4. concede in matrimonio le proprie figlie rispettivamente ai giudici: Preziosa a Ugo de Bas d'Arborea, Benedetta a Barisone, figlio di Pietro d'Arborea . Infine Agnese a Mariano di Torres, figlio del giudice Comita e successore del fratello Costantino di Torres

1.6.5.   1213

1.6.5.1. perde la battaglia del fiume Frigido contro la consorteria della famiglia Visconti.Guglielmo è costretto a pagare il debito di guerra.Ubaldo Visconti, fratello di Lamberto,diventa così podestà di Pisa.

1.6.6. 1214

1.6.6.1. muore Guglielmo : il giudicato di Cagliari passa a Benedetta e Barisone, figlio di Pietro d'Arborea.

1.6.6.1.1. Morto Barisone, Benedetta è accusata, senza prove, dal giurisperito Boncompagno, di essere la mandante degli uccisori del marito, è costretta da Ubaldo a sposare suo fratello Lamberto Visconti. Di seguito Giudice Mariano di Torres, marito di Agnese e sorella di Benedetta,attacca i Visconti ma viene sconfftto .

1.7. Ubaldo visconti

1.7.1. 5 Settembre del 1215

1.7.1.1.  di podestà di Pisa e in virtù della sentenza vinta dai mercanti pisani nei confronti del fu giudice Guglielmo ,firma l’atto di occupazione di Castel di Castro da parte dei Pisani