I GRANDI DELLA LETTERATURA DANTE ALIGHIERI

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
I GRANDI DELLA LETTERATURA DANTE ALIGHIERI da Mind Map: I GRANDI DELLA LETTERATURA DANTE ALIGHIERI

1. LA VITA DI DANTE

1.1. Nasce a Firenze nel 1265 da una famiglia della piccola nobiltà guelfa.

1.2. A soli dodici anni viene promesso in sposo a Gemma Donati ed insieme avranno quattro figli

1.3. Nel 1289 inizia la sua carriera politica

1.4. Nel 1301 viene mandato in esilio e non tornerà mai più a Firenze.

1.5. Nel 1306 Dante inizia a lavorare alla commedia.

1.6. Muore a Ravenna nel 1321.

2. DANTE è definito l'Omero della modernità.

2.1. Con la commedia diventa anche il più grande poema EPICO

2.2. E' proprio con la commedia che lui fonda la lingua italiana.

3. Bisogna ricordare che Dante nasce in un luogo in cui l'attività volgare, letteraria e documentaria è di alto livello.

4. Dante è uno stilnovista. Quali sono le caratteristiche dello stilnovo?

4.1. La poesia stilnovista è una poesia semplice e comprensibile per tutti: PIANA

4.2. Loro sostengono che solo un cuore nobile (persona colta) siano in grado di provare AMORE.

4.3. Possiamo dire che Dante è uno stilnovista un po' diverso infatti è definito l'ideatore

5. Dante afferma: la filosofia è la mia donna

5.1. Vede nella filosofia una ispiratrice, ispiratrice d'amore.

5.2. Bisogna ricordare che Dante non parla di amore come mezzo per conoscere ma parla dell' essere che prova amore.

5.3. La filosofia si trasforma in poesia poiché supera la morte e arriva all'eterno

6. La vita nuova

6.1. Libro di esordio per Dante che parla dell'amore verso Beatrice

6.2. Possiamo definirlo in epoca moderna un romanzo d'amore formato da poesie e prose

6.2.1. Le poesie possiamo definirle un DIARIO LIRICO dive Dante racconta gli incontri con lei

6.3. Termina con la morte di Beatrice, ma solo in questo mondo.

7. La commedia

7.1. Dante è un personaggio della commedia ma è anche il ritratto di una umanità che va dal negativo al positivo.

7.2. La commedia vuole far capire che il destino umano inizia in modo tragico ma poi evolve verso la liberazione

7.3. La guida in questo viaggio è la ragione umana : VIRGILIO

8. Dante perché scrive in volgare?

8.1. Perché pensava che il futuro sarebbe stato del volgare e non del latino

8.2. Perché era la lingua dei ceti dirigenti ed era proprio quello che lui cercava

9. La ricorrenza del numero 3

9.1. Dante crede nella trinità

9.2. Questa grande commedia vuole rifarsi alla struttura dell'universo

9.3. Dante ha una passione per le rime e per le strutture complicate

10. Le pene

10.1. Nell' inferno quelle più gravi volgono verso il basso

10.2. Seguono la teoria del: CONTRAPPASSO

11. L'inferno

11.1. Nell'inferno è presente il buio spirituale

11.2. Termina con il lago ghiacciato :COCITO che rappresenta la morte

11.3. Dante gioca molto sui segni acustici (stridore di denti...)

11.4. Ulisse è collocato nell'inferno imprigionato in una fiamma.

12. Beatrice

12.1. La incontra nel purgatorio

12.2. Deve risanare un peccato: l'aveva quasi dimenticata

12.3. Beatrice nel purgatorio è finalmente un personaggio

13. Il paradiso

13.1. Fa diventare Dante un profeta

13.2. Dante arriva a Dio e vede in lui l'universo intero