La costruzione dei loghi

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
La costruzione dei loghi da Mind Map: La costruzione dei loghi

1. 1.La costruzione logica dei loghi (come con la sezione aurea)

1.1. è importante cominiciare a creare una storia attorno a quel lavoro, che aiuti

1.1.1. noi a sviluppare il progetto

1.1.2. il cliente che va informato sulla ideazione del lavoro

2. 2. Lo story board, lo story telling sono strumenti utili per ACQUISIRE VALORE

2.1. lo facciamo per far felici i clienti: diamo un sevizio qualificato

3. 3. Andiamo a veder la pagina di Emanuele Abrate

3.1. Home - Emanuele Abrate

3.2. 4. Un esempio di come si può lavorare: Globa - Emanuele Abrate

4. 4. PASSAGGI EVIDENZIATI: per cominciare si può fare un Brainstorming sui vocaboli che possono ricondurre alla ditta che ci commissiona il logo. Ecco il nome GLOBA, che evoca il globo e la globalità del servizio. Poi si passa al

4.1. "CONCEPT", i progetti e le idee portati sul disegno (o bozzetto, o prototipo)

4.1.1. 1) 4 pallini = team 2) cerchio=mondo 3) stilizzazione della forma di un drone

4.2. La sezione aurea

4.2.1. per riuscire a capire quale era la proporzione esatta tra la grafia e la parte pittorica, hanno fatto uno studio sulla sezione aurea

4.3. la presentazione al CLIENTE

4.3.1. può essere che ci sia la richiesta di fare una "exclusion zone", UNO SPAZIO CHE SI DEVE TENERE ATTORNO AL LOGO e oltre al quale non si può andare con immagini o testi

4.4. si fanno le palette colori

4.5. si fa lo studio tipografico, per la parte cartacea e la parte web

4.6. si fa la brand identity: partendo da un logo creiamo una immagine che può essere utilizzata per il brand (identità visiva) dell'azienda

4.6.1. si possono usare dei programmi che facciano il mockup (il "modello", l'ambientazione del logo)

4.6.1.1. si può utilizzare mock-up | GraphicBurger

5. 5. si cerchino dei LOGOTIPI bilanciati (bilanciamento tra la parte testuale e la parte pittorica)

5.1. si stabilisca la differenza tra pittogramma e un logotipo (la paerte testuale del logo)

5.1.1. come posizionare il pittogramma e il logotipo?

5.1.2. PER UNIRE IL PITTOGRAMMA E IL LOGOTIPO dobbiamo rispettare 1.la GABBIA (per l'altezza e la larghezza, proporzione aurea); 2. il POSIZIONAMENTO (del logotipo rispetto al pittogramma, utilizzando il centro ottico e il centro matematico); 3.FOCUS VISIVO (dovuto dall'allineamento tra il logotipo e il pittogramma); 4.IL DISTANZIAMENTO (riprendendo nella parte testuale le proporzioni rispettando il rapporto logico/aureo che c'è tra logotipo e pittogramma); 4. L'EQUILIBRIO COMPOSITIVO

6. 6. Fino a poco tempo fa i logo erano più che altro scritti

6.1. Nell'industria attuale che è la 4.0 si cercano competenze molto alte. Durante l'industria 2.0 (metà del Novecento) si cerca una ideazione differente per i LOGO

6.2. CI SONO DEI loghi CHE POSSONO VIVERE ANCHE SOLO COME LOGOTIPI (Disney, Nasa, WWF, Ecc.)