LA COMPARAZIONE

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
LA COMPARAZIONE da Mind Map: LA COMPARAZIONE

1. comparativo di minoranza

1.1. si esprime con:

1.1.1. MINUS (=meno) + aggettivo al grado positivo+ QUAM(=quanto) + secondo termine di paragone

2. comparativo di uguaglianza

2.1. si esprime in due modi:

2.1.1. TAM (=tanto) + aggettivo al grado positivo + QUAM (=quanto) + secondo termine di paragone

2.1.2. ITA/SIC (=così)+ aggettivo al grado positivo + UT (=come)+ secondo termine di paragone

3. comparativo di maggioranza

3.1. l'aggettivo cambia la propria terminazione, dando luogo a una particolare declinazione

3.1.1. il procedimento che si applica è il seguente:

3.1.1.1. 1. si identifica il genitivo singolare maschile dell'aggettivo;

3.1.1.2. 2. si toglie l'uscita -i (se l'aggettivo è della 1a classe) o -is (se l'aggettivo è della 2a classe) di tale genitivo;

3.1.1.3. 3. al tema rimasto, si aggiunge la terminazione -ior (per il maschile e il femminile), -ius (per il neutro);

3.1.1.4. 4. le forme così ottenute si declinano come i nomi imparisillabi dei 1o gruppo della 3a declinazione.

4. superlativo

4.1. gli aggettivi seguono il seguente procedimento:

4.1.1. 1. si identifica il genitivo singolare maschile dell'aggettivo;

4.1.2. 2. si toglie l'uscita -i (se l'aggettivo è della 1a classe) o -is (se l'aggettivo è della 2a classe) di tale genitivo;

4.1.3. 3. al tema rimasto si aggiungono le terminazioni: -issima (per il femminile), -issimus (per il maschile), -issimum (per il neutro);

4.1.4. 4. le forme ottenute si declinano come aggettivi della 1a classe