De Coubertin e i principi dell'olimpismo

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
De Coubertin e i principi dell'olimpismo da Mind Map: De Coubertin e i principi dell'olimpismo

1. Carta Olimpica, 1908

1.1. principi fondamentali organizzazione

1.2. CIO, federazioni internazionali, comitati olimpici nazionali, regole e sanzioni

1.3. ispirata a regole di De Coubertin

1.4. inglese e francese

2. Prima olimpiade, ATENE 1986

2.1. non far diminuire l'attenzione per l'idea delle olimpiadi

2.2. patria delle antiche olimpiadi

2.3. problemi economici in Grecia

2.3.1. chiesto denaro alla popolazione

2.4. atleti non professionisti

2.5. no partecipazione delle donne

3. Seconda Olimpiade, PARIGI 1900

3.1. offuscata dall'Expo

3.2. tenuta a Parigi

3.3. partecipazione solo professionisti

3.4. competizione solo di domenica

3.4.1. protesta degli statunitensi

4. Terza Olimpiade, St. Louis 1904

4.1. città destinata Chicago

4.1.1. Exposition di Saint Luis sottrarre visitatori.

4.1.1.1. giochi spostati a Saint Louis

4.2. guerra russo-giapponese

4.2.1. poca partecipazione europea

4.3. difficoltà a raggiungere saint louis

5. Sport e Scuola latina

5.1. Quintiliano

5.1.1. pedagogia

5.1.2. importanza sport

5.1.3. Institutio Oratoria

6. Victorian Age

6.1. patriarchy

6.2. lack of rights

6.3. respectability

7. Superuomo Nietzschiano

7.1. pieno coinvolgimento della vita

7.1.1. superamento delle proprie capacità

7.2. interpretazioni erronee

7.2.1. Hitler

7.2.2. Mussolini

7.3. predominazione è conseguenza non scopo

8. Guerra delle correnti

8.1. competizione commerciale del XIX secolo

8.2. Edison e Tesla

8.2.1. Corrente continua e alternata

8.3. vittoria di Tesla

9. Sport e Dittatura Fascista

9.1. rappresentazione della potenza e dell'identità nazionale

9.2. educazione fisica era considerata al pari delle altre discipline scolastiche

9.3. ispirata dalla filosofia di Nietzsche

10. EXPO

10.1. "Mostrare il moderno

11. Alogenuri Alchilici

11.1. importanti per sviluppo chimica

11.2. reattivi di Grignard

11.2.1. ambiente anidro e catalizzata

11.2.2. estrema reattività

11.2.2.1. natura polare del legame R-Mg