LA COMUNICAZIONE NON CONVENZIONALE

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
LA COMUNICAZIONE NON CONVENZIONALE da Mind Map: LA COMUNICAZIONE NON CONVENZIONALE

1. Comunicazione innovativa, creativa, fuori dai soliti schemi e per questo attraente, facile da ricordare e non disturbante.

2. OBIETTIVI:

2.1. Stupire e coinvolgere il pubblico.

2.2. Generare conversazioni che si autoalimentano.

2.3. Coinvolgere i mezzi di comunicazione di massa tradizionali, quali internet e i social media come Instagram, Twitter, Facebook ,Youtube.

3. UTILIZZA STRUMENTI PROMOZIONALI DIVERSI.

3.1. BUZZ MARKETING

3.1.1. L’insieme delle attività e degli strumenti utilizzati dall’azienda per sviluppare e consolidare il ronzio sui social media riguardante il prodotto, il marchio o l’azienda stessa.

3.1.1.1. Word Of Mouth

3.1.1.1.1. es: Starbucks

3.2. VIRAL MARKETING

3.2.1. L'insieme delle attività e degli strumenti utilizzati dall’azienda per indurre le persone a trasmettere un messaggio in modo che la sua diffusione cresca esponenzialmente.

3.2.1.1. es: Ice Bucket Challenge

3.3. GUERRILLA MARKETING

3.3.1. Tipologia di marketing rivoluzionaria, che ha l'obiettivo di ottenere la massima attenzione dalle persone con il minimo investimento.

3.3.1.1. Stickering

3.3.1.2. Fake

3.3.1.3. Out Of Place Artifacts

3.4. PRODUCT PLACEMENT

3.4.1. PUBBLICITA' INDIRETTA

3.4.1.1. Che compare in spazi non prettamente pubblicitari, senza essere segnalata come tale.

3.4.1.1.1. Script placement

3.4.1.1.2. Screen placement