Castel dell’Ovo

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Castel dell’Ovo da Mind Map: Castel dell’Ovo

1. Dal XVIII secolo Castel dell'Ovo smise di essere definitivamente la sede dei reali e fu destinato esclusivamente ad avamposto militare, ad accantonamento e a prigione.

2. A metà Settecento Carlo di Borbone fece nascere all'interno del Castel dell'Ovo una fabbrica di cristalli e specchi. Il suo intento era quello di dare nuovo slancio al settore manifatturiero della città e all'economia napoletana, come già aveva fatto a Capodimonte e a Castellammare.

3. -

4. -

5. -

6. -

7. CostruzioneI secolo a.C.-XVI secolo

8. C

9. -

10. -

11. Primo proprietario: Lucio Licinio Lucullo

12. I normanni, a Napoli nel 1140, fecero di Castel dell'Ovo dimora del loro re Ruggero II, mentre nel 1222 diventa sede del tesoro reale grazie a Federico II.

13. Origini del nome. Un'antica leggenda vuole che il suo nome derivi dall'aver il poeta latino Virgilio nascosto nelle segrete dell'edificio un uovo magico che aveva il potere di mantenere in piedi l'intera fortezza.

14. Pochi sanno che il Castel dell'Ovo prima di essere così come lo si conosce oggi è stato anche un monastero. Nell'Alto Medioevo, dopo la morte dell'ultimo imperatore di Roma, nella villa di Lucullo si insediarono dei monaci basiliani provenienti dalla Pannonia, che continuarono a vivere qui secondo la regola benedettina. Vi realizzarono anche un lazzaretto per i pellegrini che tornavano dalla Terrasanta.