Qualità televisiva

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
Qualità televisiva by Mind Map: Qualità televisiva

1. Soggetti competenti attori sociali dimensione sociale

1.1. telespettatori

1.1.1. indice di ascolto - RATING e SHARE

1.1.2. indice di gradimento - scale di gradimento

1.2. professionisti

1.2.1. ALBERTS a partire dalle concezioni dei produttori individua queste 5 dimensioni relative alla qualità del sistema produttivo

1.2.1.1. FORMA - la stesura dei testi, storytelling, il montaggio (ritmo della trasmissione) la recitazione/talento degli attori, luci, fotografia, regia (credibilità )

1.2.1.2. CONTENUTO - significatività del tema trattato, trattazione esperienziale del tema in modo non predicativo, qualità artistica

1.2.1.3. RAPPORTO CON IL PUBBLICO - approccio al telespettatore , presa sul pubblico (va catturato) - effetto sul pubblico

1.2.1.4. SUCCESSO COMMERCIALE - un prodotto prima di tutto per essere giudicato deve essere visto

1.2.1.5. QUALITA' ARTISTICA - un mix di più caratteristiche che incidono in vario modo sul successo/insuccesso

1.3. critici

1.3.1. Studiano i programmi attraverso una prospettiva SEMIOTICA - sistema di segni

1.3.2. Studiano i programmi attraverso una prospettiva PRAGMATICA (mediatori di comunicazione sociale)

2. Qualità dei programmi - dimensione mediale

2.1. QUALITA' ETICO ESTETICA si esplicita attraverso i generi e i formati televisivi (originalità del ritmo)

2.1.1. QUALITA' ESTETICA

2.1.1.1. si esprime con tutte le possibilità del linguaggio audiovisivo (originalità del ritmo)

2.1.2. QUALITA' ETICA

2.1.2.1. MIMETICA - verosimiglianza della rappresentazione -

2.1.2.2. METONIMICA - di rilievo sociale -

2.1.2.2.1. obiettività

2.1.2.2.2. imparzialità

2.1.2.2.3. riflessività

2.2. DIVERSIFICAZIONE tecnologico-linguistica

2.2.1. all'interno del singolo canale o nel complesso delle emittenti - differenziazione di generi all'interno all'interno del singolo canale o nel complesso delle emittenti - differenziazione di generi all'interno di palinsesti - emittenti non generaliste - pay tv - canali specialistici satellitari - web tv (è il pubblico che paga e sceglie)

2.3. INTEGRAZIONE - broadcasting e narrowcasting

3. Sistema televisivo globale - dimensione sistemica

3.1. Sistema integrato DIMENSIONE ISTITUZIONALE SOCIALE-

3.1.1. informazione e cultura sono beni di pubblico interesse e utilità - organismi di governo determinano le regole sia a livello politico che economico con regole comuni - equità della rappresentazione verso tutti i soggetti in una visione multiculturale