POP - Storie di MicroImprenditori Online: Alessandro Sportelli

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
POP - Storie di MicroImprenditori Online: Alessandro Sportelli by Mind Map: POP - Storie di MicroImprenditori Online: Alessandro Sportelli

1. Studiando tanto si è reso conto che poteva rispondere alle domande che gli facevano nel settore del marketing sul Web

2. Creato il WebMarketingForum

2.1. All'inizio ha creato il Forum quasi da solo

2.2. Per stimolare l'interazione si scriveva da solo anche qualche domanda a cui rispondere

3. Alessandro Sportelli

4. Quando hai iniziato a costruire il tuo business online?

4.1. Alessandro ha iniziato a lavorare nell'azienda di famiglia

4.2. Poi ha iniziato facendosi tante domande curiose sul funzionamento del Web

4.3. Successivamente ha scoperto il marketing online ed ha iniziato ad approfondirlo, tramite libri, corsi e forum

4.3.1. Forum Giorgio Tave

4.3.2. Tagliaerbe

4.3.3. Libri di Cotler

4.3.4. Godin

4.4. Ha iniziato allora a maturare la voglia di creare un progetto personale

5. Diventa Boss di Te Stesso http://www.masternewmedia.org/it/2007/03/02/diventa_boss_di_te_stesso.htm

6. Per raggiungere quanta più gente possibile e promuoverti, devi offrire tanto valore "pesante" e gratuito ai tuoi lettori

7. Hai iniziato con il forum o con un sito web?

7.1. Ha iniziato con una web agency ed un blog sul web marketing

7.2. Poi è venuto il Forum dove Alessandro ha trasportato i contenuti che già aveva scritto e il blog è stato messo da parte

8. Conttati

8.1. http://www.webmarketingforum.it

8.2. http://www.fbstrategy.it

8.3. http://www.alessandrosportelli.it

8.4. Come Creare e Promuovere un Forum... da "Zero" http://wfiles.webmarketingforum.it

9. Se potessi tornare indietro, useresti di nuovo il Forum per affermare la tua presenza sul Web o lo sconsiglieresti?

9.1. Dipende dalla nicchia di riferimento, non è una scelta che va bene per tutti

9.2. Nel settore web marketing il Forum è una soluzione che va ancora molto bene

9.3. L'amministratore deve dedicare molto tempo al Forum nel produrre contenuti e nel fomentare gli utenti

10. L'avvento di Facebook ha dimezzato il "potere" dei Forum

10.1. Se non ho tempo per seguire in modo adeguato la pagina FB, come posso fare? La strutturo in modo da renderla una pagina "statica"?

10.1.1. Dipende dal traffico sulla pagina (se ne hai poco, è OK)

10.1.2. Non affidare la gestione della pagina a qualcuno esterno all'azienda

11. Quali sono i pro e i contro dello gestire un Forum?

11.1. Sembra che Google veda di buon occhio i Forum

11.2. Un Forum è uno strumento SEO molto potente, più dei blog, perché produce tanto contenuto

12. Il Forum va bene quando c'è molta domanda per la tua nicchia

12.1. Il Forum, più cresce, più ti garantisce visibilità e diffusione dei contenuti

13. Puoi verificare la domanda tramite i servizi gratuiti di Google

13.1. Sezione "discussioni"

13.2. Googgle Keyword Tool

13.3. Google Statistiche di Ricerca

14. Dove hai verificato la domanda per la tua nicchia?

14.1. Forum GT di Giorgio Tave

14.2. Servizi di Google

15. Come superi la paura del non avere tempo di gestire il Forum?

15.1. Devi dotarti di collaboratori competenti, gentili e di cui ti puoi fidare

15.1.1. Bisogna organizzarsi in maniera accorta, cadenzando il tempo da investire SOLO sul Forum

16. Per invogliare i consulenti a partecipare devi dare loro visibilità e possibilità di mostrare le loro competenze per acquisire contatti e clienti

17. Come guadagnavi quando hai iniziato con il Forum?

17.1. Con la visibilità e autorevolezza guadagnata dal successo del Forum

17.2. Convegni, eventi dal vivo

17.3. Articoli per riviste

17.4. Consulenze private

18. Dopo il successo del Forum Alessandro voleva creare un contenitore per dare visibilità a consulenti e agenzie di web marketing in Italia

18.1. È nato allora WebMarketingUniversity

18.2. Alessandro ha speso molto tempo a progettare e realizzare il sito, ma non ha verificato a priori se esisteva domanda per questo progetto che lui stava creando

19. Due tipi di domanda online:

19.1. Consapevole: gente che sa di avere bisogno di qualcosa

19.2. Latente: gente che non sa di avere bisogno di qualcosa

19.2.1. Devi stimolare questo tipo di domanda perché non è chiara al consumatore

20. Oggi, Alessandro per non ripetere l'errore cosa farebbe?

20.1. Analizzare prima la domanda consapevole

20.2. "Disegnare" il suo servizio sulle esigenze precise della domanda

21. Come è nato FBStrategy?

21.1. Analizzando le ricerche sul suo Forum ha notato una prevalenza di domanda per temi legati a Facebook

21.2. Ha deciso allora di cavalcare l'onda di questa domanda per creare un contenuto ad hoc che la esaudisse

22. FbStrategy è un portale che fornisce informazioni (gratis e a a pagamento) relative al marketing su Facebook

23. Alessandro ha un corso cartaceo a pagamento per fare marketing su Facebook

23.1. Il corso è aggiornato costantemente ogni volta che Facbook cambia qualcosa

23.2. È un modello di business scalabile e ottimizzato nel tempo

23.3. Ha scelto di non fare un videocorso perché era un lavoro troppo difficile da mantenere nel tempo ed aggiornare

23.4. Ha prediletto la forma scritta per essere il più dettagliato e fattuale possibile (come non si potrebbe fare in un video)

23.5. I corsi hanno un'impianto progettuale ed affrontano sia la parte teorica, sia la parte pratica della strategia da mettere in piedi

24. Hai già pensato al suo prossimo progetto?

24.1. Non ancora, perché i clienti diretti gli occupano la maggior parte del tempo

25. Quale business può fare chi non ha competenze tecniche?

25.1. Primo passo è verificare la domanda effettiva che esiste

25.2. Pensa alla strategia e delega la tecnologia

26. Quali sono i modelli di business online che funzionano meglio?

26.1. Intermediazione dei servizi

26.1.1. Connettere la domanda con l'offerta

26.1.2. Non richiede la produzione dei contenuti, né clienti diretti e non richiede molto tempo

26.1.3. Va molto nel settore turisitico

26.1.3.1. VolaGratis.it

26.1.3.2. Booking.com