Copy of Storia dell'arte contemporanea

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Copy of Storia dell'arte contemporanea da Mind Map: Copy of Storia dell'arte contemporanea

1. Jenny holzer

1.1. Progetti

1.1.1. For naples NAPOLI

1.1.1.1. Basilica di san francesco

1.1.1.2. Palazzo reale

1.1.1.3. Sede del comando militare

1.1.1.4. Piazza plebiscito

1.1.1.4.1. Schegge luminose da decifrare al fine di ricomporre una frase o una parola. La luce attraversa anche i passanti inconsapevoli

1.1.2. Strade di new york (manifesti anonimi)

1.1.3. Magliette & gadget

1.1.4. Pannelli pubblicitari

1.1.5. Proieziohi sulle onde di rio de janeiro

1.1.6. Montagne innevate di lilehammer

1.1.7. Festival del cinema

1.1.8. Museo ebraico di berlino

1.1.9. Web

1.2. Chi e

1.2.1. Figura interessante del panorama internazionale

1.2.2. Ricerca dell'arte concettuale

1.2.3. Progetti verso un grande pubblico

1.3. Truism(sentenze)

1.3.1. Frasi spesso ambigue e contradditorie

1.3.2. Coinvolgimento emotivo e razionale

1.3.3. Intenzioni di instillare tolleranza

2. Jean-Michel Basquiat

2.1. Arte

2.1.1. Non penso all'arte quando lavoro Rifletto sulla vta

2.1.2. spettacolare immediatezza

2.1.3. suggestiva complessità

2.1.4. parola manipolata, moltiplicata, cancellata

2.1.5. molteplicità di segni e di immagini

2.1.6. Supporti più insoliti

2.1.7. colore acrilico, pastello ad olio, gesso, matita, collage, trasparenze, graffi...

2.2. Graffitismo

2.2.1. nasce intorno al 1970 - New York

2.2.1.1. Forma espressiva creata tramite scritte, immagini, decorazioni.

2.2.1.1.1. Metropolitana, stazioni, periferie urbane sono i luoghi in cui si diffonde inizialmente

2.2.1.2. Nasce fuori dal sistema dell'arte - trasgressivo e non colto

2.2.1.3. Critica con toni dissacranti e ironici Riferimenti alla società consumistica Al mondo della cultura di massa Ai media

2.2.1.3.1. Artisti della pop art si sentono integrati nel mondo come Andy Warhol

2.3. Vita

2.3.1. Nasce nel 1960 - New York

2.3.2. Triennale - Esposizione

2.3.3. In pochi anni accadono vicende che lo portano dalla strada al mercato delle gallerie internazionali

2.3.4. Assieme ad un compagno di scuola scrive sui muri delle strade di Manhattan frasi ironiche con la firma SAMO

2.3.4.1. SAMO Nuova forma d'arte Filosofia politica Via di fuga Alternativa a dio

2.3.5. Attacca la società materialista

2.3.6. Raggruppa la band "Gray"

2.3.6.1. sperimentazione sonore Ispirazione jazzistica

2.3.6.1.1. Ingenuità sbagliata che funzionava in un modo o nell'altro

2.3.7. Galleristi e collezionisti si contenderanno i quadri di Basquiat

2.3.7.1. Nasce una sensazione di malessere

2.3.7.2. 1980 esposizione - Times Square Show

2.3.7.2.1. downtown (generazione pop) uptown (rap e graffiti)

3. Edward Hopper

4. Keith Haring

5. Luxometro

5.1. Gasometro di Roma

5.1.1. Area riqualificata

5.2. bellezza monumentale leggera e quasi virtuale

5.2.1. Controllo della programmazione delle accensioni. Permettendo di creare diverse composizioni

5.3. Angelo Bonello

5.3.1. Dedicato al teatro estremo: eventi spettacolari tra terra e cielo

5.3.2. Progetti in tutto il mondo

5.4. Undici chilometri di fibra luminosa Undici anelli Quaranta verticali e diagonali un milione di diodi

6. Luci d'artista

6.1. Torino (annuale)

6.1.1. Public art

6.1.1.1. Giulio Paolini

6.1.1.1.1. Palomar

6.1.1.2. Mario Merz

6.1.1.2.1. Arte povera

6.1.1.2.2. Il volo dei numeri

6.1.1.3. Rebecca Horn

6.1.1.3.1. Piccoli spirit blu

6.1.1.4. Joseph Kosuth

6.1.1.4.1. Doppio passaggio

6.1.1.5. Michelangelo Pistoletto

6.1.1.5.1. Amare le differenze

6.1.1.6. Nicola De Maria

6.1.1.6.1. Regno dei fiori

6.1.1.7. Jan Vercruysse

6.1.1.7.1. Fontane luminose

6.1.1.8. Mario Airò

6.1.1.8.1. Cosmometrie

6.1.1.9. Daniel Buren

6.1.1.9.1. Tappeto volante

6.1.1.10. Richi Ferrero

6.1.1.10.1. Lucedotto

6.1.1.11. Carmelo Giammello

6.1.1.11.1. Planetario

6.1.1.12. Luigi Mainolfi

6.1.1.12.1. Lui e l'arte di andare nel bosco

6.1.1.13. Mimmo Paladino

6.1.1.13.1. Pioggia di segmenti di luce

6.2. Nasce nel 1998

7. Fete des lumieres Lyon

8. Quartier des spectacles Montreal

9. Arthur Duff

10. Musei della memoria

10.1. Museo per la memoria di Ustica

10.2. Museo laboratorio della mente

11. Studio azzurro

12. Arne Quinze

13. Jakub Nepras

14. Loop Design

15. Graffiti di luce, GRL

16. Maarten Baas

17. Olafur Eliasson

17.1. Nato a Copenhagen 1967

17.2. Vive a Berlino

17.3. Tematiche

17.3.1. Natura artificiale di cui riconsiderare gli elementi

17.3.1.1. ricostruire la natura

17.3.2. uomo come entità sensibile

17.3.2.1. sperimentazioni legate al ricordo non solo stimolo sensoriale

17.3.2.1.1. i sensi e la percezione sono legati ai ricordi

17.3.2.2. ciò che abbiamo in comune è che siamo diversi

17.3.2.2.1. la dimensione sociale e politica delle opere è fondamentale

17.3.3. spazio urbano in relazione alla natura

17.3.4. rapporto colore-ambiente

17.3.4.1. colore è una questione di cultura

17.4. Opere

17.4.1. Double sunset

17.4.2. The blind pavillon

17.4.3. Notion Motion

17.4.4. The weather project

18. Kristellwelten, Museo Swaroski