VIE METABOLICHE Le principali vie metaboliche percorse dai glucidi nell’uomo e negli animali su...

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
VIE METABOLICHE Le principali vie metaboliche percorse dai glucidi nell’uomo e negli animali superiori sono: da Mind Map: VIE METABOLICHE Le principali vie metaboliche percorse dai glucidi   nell’uomo e negli animali superiori sono:

1. La glicolisi

1.1. Sequenza di 10 reazione catalizzate da 10 enzimi indipendenti con substrato il prodotto della reazione precedente

1.2. DOVE: citoplasma delle cellule muscolari

1.3. COME: anaerobiosi

1.4. COSA: da glucosio fino a acido lattico

1.5. INTERMEDI: glucosio-6P, fruttosio-6P, aldeide 3P- glicerica, NAD+/NADH(H+), 3P-glicerato, 2P- glicerato, PEP, piruvato resa energetica: 2 ATP

1.6. RESA ENERGETICA: 2 ATP per ogni molecola glucosio (fosforilazione legata al substrato)

1.7. RESA IN PRODOTTI: piruvato per ciclo di Krebs

2. L’ossidazione del piruvato

2.1. Consiste in una decarbossilazione e in una ossidazione operata da 5 coenzimi

2.2. DOVE: nel mitocondrio

2.3. COME: in aerobiosi

2.4. COSA: da piruvato ad acetil CoA

2.5. INTERMEDI: composti piruvato-enzimi

2.6. RESA ENERGETICA: - 1 ATP

2.7. PRODOTTI: acetil-CoA per fosforilazione ossidativa, CO2

3. Il ciclo di Krebs o degli acidi tricarbossilici

3.1. Ossidazione di acetil CoA proveniente dalla glicolisi a seguito di ossidazione del piruvato o dalla β-ossidazione degli acidi grassi o dal catabolismo di alcuni aminoacidi

3.2. DOVE: nel mitocondrio

3.3. COME: in aerobiosi

3.4. COSA: da acetil CoA a 2 CO2

3.5. INTERMEDI:citrato, cis-aconitato, isocitrato, α-chetoglutarato, succinil-CoA, succinato, fumarato, L-malato

3.6. BILANCIO ENERGETICO: 1 GTP per molecola di piruvato

3.7. PRODOTTI: 4 NADH(H+) per la fosforilazione ossidativa ,ossalacetato per nuovo ciclo (primo ciclo da carbossilazione del piruvato)

4. La fosforilazione ossidativa

4.1. E’ il processo in cui l’energia chimica racchiusa nei substrati ossidabili viene tramutata in energia di legame fosforico contenuta nel legame γ dell’ATP, è il processo quantitativamente più rilevante di generazione di ATP.

4.2. DOVE: creste mitocondriali

4.3. COME: in aerobiosi

4.4. COSA: da ADP ad ATP

4.5. INTERMEDI ACCOPPIATI: catena respiratoria

4.6. RESA ENERGETICA: 11 ATP per ogni molecola di acil- CoA

5. La gluconeogenesi

5.1. E’ la sintesi ex novo di glucosio a partire da precursori non glucidici quali acido lattico, acido piruvico, tutti gli intermedi del ciclo di Krebs, diversi aminoacidi.

5.2. Serve a produrre glucidi quando non vengono introdotti con la dieta (sistema nervoso e cellule del sangue) e a riconvertire l’acido lattico prodotto dai muscoli in anaerobiosi in glucosio (ciclo di Cori).

5.3. DOVE: nel fegato, nei reni, nell’intestino

5.4. COME: tramite enzimi inducibili (cortisolo)

5.5. COSA: da 2 piruvato = > 1 glucosio

5.6. INTERMEDI: acido ossalacetico, PEP

5.7. RESA ENERGETICA: - 3 ATP

5.8. PRODOTTI: glucosio

6. Il ciclo dei pentosi fosfati

6.1. Via alternativa alla glicolisi per l’utilizzo dei glucidi dal significato principalmente anabolico

6.2. DOVE: tessuti biosintetizzanti, eritrociti

6.3. COME: parte ossidativa e parte non ossidativa

6.4. COSA: da glucosio-6P a aldeide-3P-glicerica, fruttosio-6P, (che possono rientrare nella glicolisi), ribosio-5P

6.5. INTERMEDI: monosacc. da 3- a 7-osi, acido gluconico

6.6. RESA ENERGETICA: NADPH convertibile in NADH

6.7. RESA PRODOTTI: pentosi per DNA, RNA, coenzimi.

7. La glicogenosintesi

7.1. Incorpora il glucosio sia di origine alimentare sia da gluconeogenesi nel polisaccaride di riserva animale, il glicogeno.

7.2. DOVE: citoplasma delle cellule epatiche e muscolari

7.3. COME: tramite l’azione di enzimi

7.4. COSA: da glucosio a glicogeno

7.5. INTERMEDI: glucosio-6-P, glucosio-1-P, uridinfosfoglucosio

7.6. RESA ENERGETICA: - 3 ATP (fosforilazione, trasferimento UDPG, attivazione sintetasi)

7.7. PRODOTTI: allungamento catena glicogeno o ramificazione catena (nel fegato)

8. La glicogenolisi

8.1. Libera il glucosio dal glicogeno

8.2. DOVE: citoplasma delle cellule epatiche e muscolari

8.3. COME: fosforilasi chinasi attivata da adrenalina (muscolo) e glucagone (fegato)

8.4. COSA: da glicogeno a glucosio

8.5. INTERMEDI: glucosio-1-P, glucosio-6-P

8.6. RESA ENERGETICA: - 3 ATP

8.7. PRODOTTI: accorciamento catene glicogeno

9. (CATENA RESPIRATORIA)

9.1. La catena respiratoria è un complesso organizzato di trasportatori di elettroni costituito da lipoproteine, coenzimi e gruppi prostetici attraverso il quale le deidrogenasi anaerobiche inviano gli elettroni sottratti ai loro substrati all’ossigeno ricavando così l’energia per la formazione del legame fosforico ricco di energia dell’ATP.

9.2. Il trasportatore terminale della catena è una cromoproteina, la citocromo ossidasi (citocromi a+a3 ), che riceve l’ossigeno dalla mioglobina e lo riduce ad H2O.