Orazio, tra aurea mediocritas e funestus veternus

Mappa di sintesi sul rapporto tra impegno politico, disimpegno e depressione in Orazio

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Orazio, tra aurea mediocritas e funestus veternus da Mind Map: Orazio, tra aurea mediocritas e funestus veternus

1. Ars Poetica: presa di distanza dalle richieste pressanti di Augusto con la dichiarazione della propria incapacità a soddisfarne le richieste

1.1. contrapposizione con Georgiche e Eneide

2. dentro la poesia oraziana troviamo dunque sia gli elementi che per secoli lo hanno indicato come modello, ma anche spazio per temi di inquietudine, che lo rendono affine ad autori moderni che parlano dell'ansia e della depressione come tratto esistenziale

2.1. La Penna ne coglie il valore negativo, perché anticipatore dell'arte come disimpegno

2.2. tema della noia di vivere, dello spleen e dell'ennui, da Leopardi a Baudelaire

3. presentazione di Orazio

3.1. origine e formazione scolastica

3.2. prima presa posizione politica in favore dei Cesaricidi a Filippi

3.3. Ritorno a Roma e periodo di isolamento

3.4. Incontro con Mecenate e avvicinamento a Ottaviano

3.5. Poeta augusteo

3.5.1. Odi romane a sostegno della politica augustea, estensore del Carmen saeculare

3.5.2. Garbato disimpegno rispetto alle richieste di Augusto, per esempio rispetto alla stesura di testi di propaganda o teatrali

3.5.3. Grande affetto nei confronti di Mecenate, verso il quale prova gratitudine e amicizia

4. presentazione delle sue opere

4.1. Epodi, di carattere politico e aggressivo su modello di Archiloco

4.2. Satire, testi di carattere ironico e riflessivo, ispirate al modello tutto latino delle Satire di Lucilio. Sono scritte in esametro dattilico: rispetto al modello, sono meno aggressive e finalizzate alla riflessione sui temi filosofici di derivazione epicurea e della diatriba stoico-cinica

4.3. Odi: in quattro libri, trattano in metri lirici e su modello greco arcaico ed ellenistico, tutti i temi della visione del mondo di Orazio, compreso il valore della poesia come strumento di fama perenne

4.4. Epistole: anche esse in esametri, rispetto alle Satire manifestano minore sicurezza interiore; Orazio abbassa il suo punto di vista alla pari degli altri interlocutori

4.5. Ars poetica: teorizzazione da parte di Orazio della sua concezione di poesia, come arte raffinata, caratterizzata da grande cura formale

5. Introduction

5.1. Orazio poeta della morale laica moderna: un lungo elogiato come poeta dell'equilibrio interiore, ora è nascosto per gli squarci di crisi nel suo sistema

5.2. Dichiarata volontà di trovare un equilibrio grazie a morale epicurea e di tenersi il più possibile lontano dalla politica

5.2.1. Per quanto riguarda la morte, la vecchiaia, la solitudine e la depressione, emergono tratti in forte controtendenza

6. Conclusion

6.1. argomento decisivo... La scelta tocca a voi!!!

7. Orazio e la politica

7.1. Orazio poeta di corte o disimpegnato?

7.2. Epodo 16: forte timore rispetto al presente, causato da un passato fratricida: la soluzione è possibile solo cercando un locus amoenus in isole lontane (prefigurazione dell'autarcheia?)

7.2.1. contrapposizione con Bucolica IV sul tema dell'età dell'oro

7.3. Odi romane: divenuto poeta di corte, Orazio celebra ufficialmente il potere di Ottaviano Augusto e dichiara la sua estraneità rispetto al "volgo"; Odi di carattere politico, come I, 37 e I, 14

7.4. Carmen Saeculare: celebra ufficialmente l'apertura del 'secolo d'oro' (17 a.C.)

7.5. Si intravvedono margini di crisi, frattura, distinguo

8. Orazio e lo status sociale

8.1. Orazio poeta orgoglioso e alla ricerca della propria libertà interiore o vittima del suo status?

8.2. orgogliosa rivendicazione dell'umile ceto di origine

8.2.1. Satira I, 5

8.3. frequenti lamenti per la vita stressante in città e a corte, nonostante il gruppo dei poeti di Mecenate sia puro e sereno

8.3.1. Satira I,9

8.4. Amore per la vita semplice e raccolta nella sua villa in Sabina, dono di Mecenate

8.4.1. Odi

9. Orazio e l'orizzonte di senso della vita

9.1. Orazio modello di autarcheia

9.1.1. aurea mediocritas

9.1.2. Simposio

9.1.3. Amore fugace

9.1.4. carpere diem

9.1.5. Vita semplice

9.1.6. poesia

9.2. Orazio poeta dell'ansia

9.2.1. invidia degli eredi

9.2.2. rammarico di non essere più giovane

9.2.3. timore del futuro (rimozione?)

9.2.4. Strenua inertia

9.2.5. Funestus veternus