TEATRO TRILOGIA METATEATRO: QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO. 1930 3° DRAMMA

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
TEATRO TRILOGIA METATEATRO: QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO. 1930 3° DRAMMA da Mind Map: TEATRO TRILOGIA METATEATRO: QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO. 1930 3° DRAMMA

1. indaga sull'autoritarismo del regista di teatro, figura allora innovativa nel panorama teatrale, sulla messa in scena, e scruta i rapporti che intercorrono tra lui e gli attori e, conseguentemente, il rapporto degli attori con il pubblico.

2. LITE SUL PALCOSCENICO, ATTORI TRA IL PUBBLICO

3. Il motivo della discussione riguarda la messa in scena della commedia, che si basa sulla novella di Pirandello Leonora, addio

4. Di parere tutto contrario a quello del regista sono gli Attori che reclamano la loro libertà d'interpretazione, il diritto alla spontaneità dei sentimenti rappresentati, dove potrà evidenziarsi il loro talento recitativo.

5. Mentre Mommina canta con la sorella l'aria Leonora addio che le rammenta la sua spensierata giovinezza perduta, cade morta.

6. Il regista freddamente allora dichiara che l'accaduto dimostra la sua tesi: il teatro è spettacolo esteriore e gli attori devono recitare secondo un preciso copione mantenendo sempre separato il loro ruolo scenico dalla loro stessa interiorità.

7. Nel meccanismo creato da Pirandello la rappresentazione viene influenzata da presunti fatti reali, ma succede anche l'opposto: la realtà viene modificata dalla finzione scenica, tanto da spingere i personaggi presenti in sala ad arrivare alle stesse conclusioni di quelli che recitano sulla scena.

8. PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN GERMANIA NEL 1930

9. contrasto regista attori