APPROCCI-METODI-TECNICHE

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
APPROCCI-METODI-TECNICHE da Mind Map: APPROCCI-METODI-TECNICHE

1. FORMALISTICO

1.1. Metodo, Grammaticale traduttivo e reading metod

1.1.1. modello di apprendimento Modello deduttivo di analisi della struttura grammaticale della L2. E' una struttura cognitiva

1.1.1.1. Ruolo dell'insegnante: E' centrare

1.1.1.2. Ruolo del discente:Esecutivo, non propositivo

1.1.1.3. Ruolo della lingua:La lingua e' un modello da imparare(piu' che da usare)

1.1.2. Tecniche:esercizi e traduzioni di frasi e brani non autentici gratuati per difficolta' morfosintatica;traduzione

1.1.3. Materiali: Grammatica e vocabolario, testi letterari o di microlingue

2. NATURALE

2.1. Metodo, orale, naturale, Berlitz

2.1.1. modello di apprendimento: Modello induttivo. Acquisizione di una L2 come una lingua materna, privilegio assoluto dell'oralita'.

2.1.1.1. Ruolo dell'insegnante:Fornitore di stimoli e di Feedback linguistico

2.1.1.2. Ruolo del discente:Centrale

2.1.1.3. Ruolo della lingua:Input originale

2.1.2. Tecniche: uso di immagini, gesti, drammatizzazioni e oggetti

2.1.3. Materiali: scarso uso di materiali linguistici

3. STRUTTURALISTA

3.1. Metodo A.S.T.P., Audio-orale

3.1.1. Modello di apprendimento: interiorizzazione di schemi di comportamento intesi come meccanismi inconsci di reazione agli stimoli(stimolo>risposta>rinforzo

3.1.1.1. Ruolo dell'insegnante:Fornitore di stimoli e verificatore di risposte

3.1.1.2. Ruolo del discente:Passivo

3.1.2. Tecniche: memorizzazione per imitazione, uso di sequenze intensive di esercizi di ripetizione, esercizi strutturali, manipolazione guidata di strutture linguistiche e coppie minime

3.1.3. Materiali: uso di registratori e laboratori linguistici

4. COMUNICATIVO

4.1. Metodo nozionale-funzionale, situazionale

4.1.1. Modello di apprendimento: Immersione del discente in un contesto comunicativo al fine dell'attivazione delle sue capacita' innate di produzione linguistica e communicativa

4.1.1.1. Ruolo dell'insegnante:Presentatore e analizzatore

4.1.1.2. Ruolo del discente:Fulcro della programmazione curricolare e dell' insegnamento

4.1.1.3. Ruolo della lingua:Strumento di comunicazione

4.1.2. Tecniche: comunicative, quali gioco, drammatizzazione, simulazione

4.1.3. Materiali: autentici scelti sulla base della situazione comunicativa

5. UMANISTICO-AFFETTIVO

5.1. Metodo Total Physical Response, Natural Approach Suggestopedia, Silent Way

5.1.1. Modello di apprendimento: Deduttivo e relazionale (tra docente e allievo)

5.1.1.1. Ruolo dell'insegnante: Figura che osserva, consiglia e incoraggia lo studente

5.1.1.2. Ruolo del discente:E' al centro del processo di apprendimento come persona unica e irripetibile.

5.1.2. Tecniche: di rilassamento e comunicative, ambienti confortevoli. Le tecniche tendono tutte comunque alla rimozione dei fattori causanti ansia da apprendimento (v. filtro affettivo).

5.1.3. Materiali:Cartelloni, gesti di segni oggetti, immagini, corpo dell'insegnante