L'espansionismo romano in Italia

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
L'espansionismo romano in Italia da Mind Map: L'espansionismo romano in Italia

1. Roma, dopo la repubblica, attua una politica espansionistica

1.1. potenza egemone dell'Italia centro-meridionale

1.1.1. strategia flessibile nei confronti delle popolazioni vinte

2. Federazione tramite alleanze da patti che non erano stipulati tra pari

2.1. foedera iniquia (patti squilibrati)

2.1.1. Roma imponeva il suo dominio

2.1.1.1. - pagamento di tributi - fornimento di truppe ausiliarie

2.1.1.2. garanzia: protezione militare

2.2. Lega Latina

2.2.1. confederazione di città laziali (Roma ne faceva parte)

2.2.2. sconfitta dei Latini presso il Lago Regillo (496 a.C)

2.2.2.1. trattato di pace imposto dal console Spurio Cassio

2.2.2.1.1. foedum Cassianum (493 a.C)

3. Le prime conquiste (conquiste del Lazio)

3.1. Scontri con Sabini, Volsci ed Equi

3.1.1. V sec. a.C.

3.1.1.1. incursioni frequenti verso la costa laziale

3.2. Conquista di Veio (406-396 a.C)

3.2.1. i Romani puntano alla conquista dell'Etruria

3.2.1.1. occupazione Fidene (426 a.C) e Veio

3.2.1.1.1. assedio decennale concluso nel 396 a.C. da Furio Camillo (dittatore)

3.2.1.2. commercio del sale

3.3. Sacco di Roma (391-390 a.C)

3.3.1. Roma subisce l'invasione dei Galli

3.3.2. frequenti scorribande

3.3.3. il capo gallico Brenno occupa e mette fine ai Romani, tanto che obbliga Roma a pagare un ingente riscatto in oro

3.3.3.1. vuole solo depredarla, non conquistarla

3.3.3.2. i Romani ricostruiscono la città (con cinta murarie più difensive)

4. Altre conquiste: l'italia centrale

4.1. Fra il 343-290 a.C

4.1.1. Roma deve combattere tre guerre contro i Sanniti (stanziati nell'attuale Campania)

4.1.1.1. gli storici dividono le tre guerre in vari periodi (vedi prossima mappa)