Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
LE EMOZIONI da Mind Map: LE EMOZIONI

1. FAVORISCONO IL PERSEGUIMENTO DI OBIETTIVI PERSONALMENTE SIGNIFICATIVI

1.1. FUNZIONE PROATTIVA

1.1.1. SONO IN GRADO DI GUIDARE IL COMPORTAMENTO VERSO GLI OBIETTIVI RITENUTI IMPORTANTI

2. RAPPRESENTANO SISTEMI INTEGRATI DI REAZIONI

2.1. SI ESPRIMONO CON

2.1.1. ALTERAZIONI A LIVELLO CORPOREO

2.1.2. ALTERAZIONI A LIVELLO COGNITIVO

2.1.3. ALTERAZIONI A LIVELLO COMPORTAMENTALE

3. GESTISCONO IN MODO RAPIDO ED EFFICIENTE LE TRANSAZIONI CON L'AMBIENTE

3.1. PASSAGGIO DA UN MODULO A UN ALTRO

3.1.1. POSSONO GUIDARE IN MODO PROATTIVO LA PIANIFICAZIONE COMPORTAMENTALE

4. OTTIMIZZANO I LIVELLI DI ATTIVAZIONE E DI ELABORAZIONE INDIVIDUALI

4.1. RECUPERANO E ORIENTANO FUNZIONI COGNITIVE E MOTORIE

5. DIFFERENTI TIPOLOGIE

5.1. PRIMARIE

5.1.1. PROTEGGONO DA STIMOLAZIONI NEGATIVE E CONSENTONO ADATTAMENTO ALL'AMBIENTE

5.1.1.1. PAURA

5.1.1.2. FELICITA'

5.1.1.3. TRISTEZZA

5.1.1.4. RABBIA

5.1.1.5. DISGUSTO

5.2. SECONDARIE

5.2.1. INTERVENGONO DI SEGUITO E SONO INFLUENZATE DALLA CULTURA E DAI PROCESSI EDUCATIVI

5.2.1.1. VERGOGNA

5.2.1.2. SENSO DI COLPA

5.2.1.3. ORGOGLIO

5.2.1.4. IMBARAZZO

6. SONO AMPLIAMENTE STUDIATE NEGLI ULTIMI DECENNI

6.1. SI PARLA DI INTELLIGENZA EMOTIVA

6.1.1. MODELLO DI SALOVEY E MAYER

6.1.1.1. CAPACITà DI PERCEPIRE ACCURATAMENTE, VALUTARE ED ESPRIMERE L'EMOZIONE, DI ACCEDERE E/O GENERARE EMOZIONI QUANDO ESSE FACILITANO IL PENSIERO, DI COMPRENDERE LE EMOZIONI E REGOLARLE PER PROMUOVERE UNA CRESCITA EMOZIONALE E INTELLETTUALE

6.1.2. MODELLO DI BAR-ON

6.1.2.1. L'INTELLIGENZA EMOTIVA E' DEFINITA COME SOMMA DI COMPETENZE EMOZIONALI E SOCIALI CHE DETERMINANO LE MODALITà MEDIANTE LE QUALI UNA PERSONA SI RELAZIONA A SE STESSA E AGLI ALTRI PER FRONTEGGIARE RICHIESTE E PRESSIONI AMBIENTALI

6.1.2.1.1. DETERMINA L'ADATTAMENTO DELL'INDIVIDUO AL CONTESTO SOCIALE

6.1.3. MODELLO DI GOLEMAN

6.1.3.1. L'INTELLIGENZA EMOTIVA VIENE CONSIDERATA COME UN INSIEME DI CAPACITA' CHE CONSENTONO DI RICONOSCERE I SENTIMENTI PERSONALI E QUELLI DEGLI ALTRI, MOTIVARSI E GESTIRE POSITIVAMENTE LE EMOZIONI.

6.1.3.1.1. MISCELA EQUILIBRATA DI MOTIVAZIONE, EMPATIA, LOGICA E AUTOCONTROLLO

7. VENGONO TRASFERITE SUL FOGLIO DAI BAMBINI, IN QUANTO SPESSO NON SONO CAPACI DI ESTERNARLE

7.1. FOGLIO PIENO: IL BAMBINO E SOLARE E ALLLEGRO'

7.2. FOGLIO NON COMPLETAMENTE PIENO: IL BAMBINO PUò SENTIRSI INADEGUATO

7.3. IN PRESENZA DI UN ALBERO DAL TRONCO ESILE, AL BAMBINO POTREBBE MANCARE L'AUTOSTIMA. VICEVERSA, IL BAMBINO PUò AVERE UNA PERSONALITA' EGOCENTRICA

7.4. UN UTILIZZO DI COLORI TENUI PRESUPPONE UNA PERSONALITA' TIMIDA; UNA PREFERENZA PER I COLORI VIVACI, UNA PERSONALITà ESTROVERSA