Barbara McClintock

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Barbara McClintock da Mind Map: Barbara McClintock

1. BIOGRAFIA: Barbara McClintock fu una delle figure più geniali e controverse della biologia del secolo scorso. Nacque nel 1902 nel Connecticut. Americana, studia botanica perchè gli studi di genetica erano vietati alle donne: la mamma è preoccupata del fatto che la figlia abbia degli interessi così poco femminili! Nel 1936 diventa docente universitaria nel Missouri, nel '45 presidente della Società Genetica d'America. Solitaria e indipendente, sempre, anche suo malgrado, magari della comunità scientifica, Barbara aveva una straordinaria capacità di osservazione e di comprensione della natura. Attenta a ogni dettaglio, cercava di cogliere il significato di ogni anomalia. Per lei era necessario "prestare ascolto al materiale", cioè avvicinarsi ad esso senza modelli o immagini precostituiti. La "sintonia con l'organismo", come ebbe modo di dire lei stessa, era la sua modalità di accesso alla conoscenza del mando. Lavorò per gran parte della sua vita a Cold Spring Harbour, nello stato di New York. Morì à Long Island nel 1992

2. FONTI DI RICERCA:

2.1. Siti: www.torinoscienza.it

2.1.1. Abbiamo preso spunto dallo schema che ci ha fornito la professoressa.

3. RICONOSCIMENTI:

3.1. Quando andò in pensione, le vennero riconosciuti tutti gli onori per la Medicina nel 1983 per un lavoro pubblicato 35 anni prima!

4. AMBITO SCIENTIFICO:

4.1. E' degli anni '40 la sua scoperta più importante, la cosidetta "trasposizione genetica": gli elementi genetici si potevano trasferire da un cromosoma all'altro in modo apparentemente coordinato. Si trattava di una scoperta di fondamentale importanza poichè metteva in discussione l'idea della genetica classica che i geni fossero le unità immutabili. La visione del codice genetico della McClintock era invece quella di un sistema dinamico e flessibile, influenzabili dell'ambiente circostante. I lavori sulla trasposizione vennero accolti con freddezza dalla comunità scientifica e l'avvento della biologia molecolare spostò l'attenzione degli scienziati su altri problemi.