ALESSANDRO MANZONI

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
ALESSANDRO MANZONI da Mind Map: ALESSANDRO MANZONI

1. I promessi sposi sono stati scritti nell’ Agosto del 1825. I temi più fondamentali sono: la giustizia, la carestia, il tumulto di S. Martino, La guerra di Mantova e del Monferrato, la cultura del seicento, nobiltà e potere, la peste, e la chiesa e religione.

2. Nel 1808 Manzoni sposa Enrichetta Blodel una calvinista che porterà in seguito Manzoni a rivisionare le sue criticità riguardo alla religione, tanto che nel 1810 assieme alla moglie si converte al cattolicesimo.

2.1. Appena convertito, lascerà per sempre Parigi e tornerà in Italia dove ci starà fino alla morte. Il padre morto nel 1807 li lascio tutta la sua eredità. E rifiutó poi tutti i suoi scritti giovanili prima della conversione.

3. Per romanzo storico di intende cioè, per l'importanza storica e culturale che ha nell'ambito del genere letterario a cui appartiene.

4. Nasce a Milano nel 1785 da Pietro Manzoni e Giulia Beccaria che si separeranno e Giulia si sposerà con un certo Marco Imbonati con cui si trasferirà a Parigi.

5. Nel 1915 scrive il Proclama di Rimini.

5.1. Esaltando l’iniziativa di Gioacchino Murat che invitó gli italiani a combattere contro l’esercito austriaco per l’indipendenza nazionale, ma fallì miseramente.

6. Manzoni inizia a studiare in collegi religiosi ma a 16 anni scrive un poemetto giacobino, dimostrando che l’educazione religiosa non gli aveva insegnato nulla.

6.1. Morto l’Imbonati Giulia torna in Italia proponendo a Manzoni nel 1805 di seguirla a Parigi, lui accetta.

6.2. Dal 1805 al 1810 Manzoni frequenta circoli letterali e culturali in cui consce Fauriel che lo avvia allo studio della storia.

7. Nel 1821, quando si sparge la notizia dei moti rivoluzionari piemontesi Manzoni compose l’Ode Marzo 1821.

7.1. Interpretando il sentimento patriottico dei Lombardi.

7.2. Nello stesso anno muori poi Napoleone e Manzoni scrisse l’ode il cinque Maggio. In cui scrive le vittorie e le sconfitte di Napoleone senza giudicare o acclamare.

8. La maggior parte delle opere di Manzoni vennero scritte in 15 anni circa, dal 1812 con la stesura degli Inni sacri, la resurrezione, Il nome di Maria, Il Natale, La Passione e La Pentecoste; al 1827 in cui conclude I Promessi Sposi

9. A Milano Manzoni si pone dalla parte del romanticismo e della corrente politica favorevole all’unificazione nazionale.