La prima guerra mondiale

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
La prima guerra mondiale da Mind Map: La prima guerra mondiale

1. 28 luglio 1914: L’Austria-Ungheria dichiarò guerra alla Serbia.

1.1. 28 giugno dello stesso anno,in seguito all’assassinio a Sarajevo(territorio Bosniaco) dell’arciduca Francesco Ferdinando,che era l’erede al trono dell’impero austro ungarico, l’Austria inviò un ultimatum alla Serbia. La Serbia rifiuta accetta solo in parte l’ultimatum.

1.1.1. -Polveriera d’Europa, cioè una zona ad alto rischio di scoppio di nuovi conflitti.

1.1.2. -Francesco Ferdinando assassinato da Gavrilo Princip, un uomo appartenente all’organizzazione nazionalistica-filo serba Mlada Bosna(giovane Bosnia)

1.2. L’episodio di Francesco Ferdinando viene spesso considerato come la causa dello scoppio della prima guerra mondiale, ma dovremmo considerarlo più come un pretesto,una causa superficiale.

1.2.1. Cause: uccisione di Francesco Ferdinando, rivendicazioni territoriali(Italia) e mire espansionistiche(Russia), colonialismo e rapporti diplomatici tesi a causa degli scontri nelle colonie, imperialismo e militarismo delle grandi potenze,soprattutto Germania.

1.2.2. Tutte mosse dal nazionalismo. Guerra: Vista come un modo per imporsi sulle altre nazioni

1.2.2.1. Spirito di revanscismo (rivincita) della Francia nei confronti della Germania dopo la sconfitta francese di Sedan(1870 guerra franco-prussiana) e annessione dell’Alsazia e della Lorena da parte della Germania.

2. Innovazione tecnologica

2.1. U-boat, Lusitania: Transatlantico inglese che portava degli armamenti e che fu silurato da un sommergibile, a bordo c’erano molti statunitensi. Rischio entrata in guerra degli Stati Uniti.

2.2. Aeroplano non più solo un mezzo di ricognizione, equipaggiato con delle armi.

2.3. Gas tossici,carri armati(1916)

2.4. L’economia si adatta. Le donne iniziano andare a lavorare al posto degli uomini che andavano in guerra;rivendicazioni del dopoguerra.

3. Inizio della Guerra

3.1. Russia e Serbia alleate,mobilitano gli eserciti.

3.2. Il 1 agosto la Germania dichiarò guerra alla Russia, innescando il meccanismo della triplice intesa, Che trascina in guerra regno unito e Francia. l’Italia rimane neutrale.

3.2.1. La Germania mette in atto il piano Schlieffen,elaborato nel 1905, Che prevedeva di penetrare attraverso il Belgio e l’Olanda due paesi neutrali per attaccare i francesi alle spalle e vincere velocemente lo scontro.

3.2.2. I belgi bloccano i tedeschi, ciò permette all’Inghilterra di inviare rinforzi alla Francia. L’esercito tedesco per attraversare il Belgio compie diversi crimini di guerra, cosa che viene sfruttata dalla triplice intesa come propaganda.

3.2.3. I tedeschi riuscirono ad avanzare e ad arrivare vicinissimo a Parigi, ma l’operazione Schlieffen fu fermata dagli anglo francesi nel corso della prima battaglia della Marna nel settembre 1914. Fu così che ha inizio la guerra di posizione, la prima guerra di trincea,che si applicò su tutti i fronti e perdurò fino al termine dell’ostilità

3.2.3.1. Le industrie e rifornimenti e quindi divennero di vitale importanza,il regno unito tentò di mettere in atto un blocco navale contro la Germania per fermare l’arrivo di rifornimenti.

3.2.3.2. La Germania risolse la questione servendosi degli U-boot, sottomarini in grado di affondare le navi inglesi e quelle americane.

3.3. Sul fronte orientale i russi sono sconfitti dall’esercito tedesco e sono costretti a ritirarsi,mentre in Serbia inaspettatamente l’esercito austroungarico viene respinto. Intanto l’impero ottomano che era in ottimi rapporti con la Germania entrò in guerra a fianco della triplice alleanza attaccando i porti russi nel Mar Nero,l’esercito di Nicola II risponde invadendo l’impero attraverso il Caucaso ma l’attacco viene respinto. Il 23 agosto il Giappone, alleato del regno unito entra in guerra contro la Germania, insieme all’Australia e la Nuova Zelanda occupa tutte le colonie tedesche sparse per l’oceano Pacifico.

3.3.1. Tregua di Natale.

4. L’Italia

4.1. Nel 1915 l’Italia entra in guerra contro l’Austria in seguito alla decisione di Sydney Sonnino (ministro degli affari esteri),che condusse le trattative che portarono alla firma del patto di Londra. (In cambio di annessioni territoriali.

4.2. Opinione pubblica divisa:

4.2.1. Neutralisti: socialisti,cattolici.liberali.

4.2.2. Interventisti: socialisti rivoluzionari nazionalisti,irredentisti,conservatori.

4.3. Non era militarmente pronta. Fin da subito molti scontri fallimentari. Diventa una guerra di trincea.

4.4. Al comando Luigi Cadorna.