RIFORMA E CONTRORIFORMA

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
RIFORMA E CONTRORIFORMA da Mind Map: RIFORMA E CONTRORIFORMA

1. all'inizio del XVI secolo la chiesa era sempre più potente e corrotta.

1.1. il culmine venne raggiunto con la vendita di indulgenze, bandita per ottenere il denaro necessario alla costruzione della nuova basilica San Pietro.

1.1.1. Nel 1517 ci fu la pubblicazione delle 95 tesi di Lutero,il monaco Martin Lutero mise in discussione non solo questa pratica scandalosa, ma la stessa autorità del papa.

2. le affermazioni di Lutero mettevano in discussione l'esistenza stessa della gerarchia ecclesiastica, Lutero sosteneva che per mezzo del battesimo ogni uomo diventava ministro di Dio.

2.1. Lutero tradusse la Bibbia in volgare tedesco:1534 la rese accessibile a chiunque. Enrico VIII diviene a capo della Chiesa anglicana.

3. Il papa condannò le idee di Lutero come eretiche e lo scomunicò=1520

3.1. nonostante le minacce del papa, Lutero non se ne importava di nulla e bruciò pubblicamente il documento ufficiale con cui il papa lo condannava. Carlo V convocò perciò una assemblea=1521

3.1.1. La nuova dottrina si diffuse rapidamente, tanto tra il popolo quanto tra i nobili, schiacciati dalle imposte dovute alla chiesa.

3.1.1.1. Nacque la chiesa Luterana e i suoi fedeli si dichiararono protestanti nei confronti della chiesa di Roma, e la nuova dottrina protestante era nata dall'esigenza di riformare la chiesa cattolica.

4. Essi si unirono nella Lega di Smalcalda, che sconfisse le truppe cattoliche di Carlo V.

4.1. I due schieramenti sostennero varie e sanguinose battaglie fino a concludere, nel 1555, la pace di Augusta. Il trattato stabiliva che ogni principe e governante era libero di scegliere la propria confessione, mentre i sudditi erano obbligati ad abbracciare la confessione dei loro sovrani.

4.1.1. La nuova chiesa Luterana non aveva un clero: i fedeli eleggevano un pastore, che fungeva da guida morale. Lutero aveva tradotto la Bibbia in tedesco, affinchè tutti potessero leggerla:unica fonte di verità erano la Babbia e i Vangeli.