COMUNICAZIONE

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
COMUNICAZIONE da Mind Map: COMUNICAZIONE

1. COMUNICAZIONE INTERPERSONALE

1.1. dal pensiero filosofico

1.1.1. Buber

1.1.1.1. all'inizio è la relazione

1.1.1.2. relazione è reciprocità

1.1.2. Esistenzialismo

1.1.2.1. non solo conosciamo ma siamo

1.1.2.2. rapporto "tu-io"

1.1.3. Mounier

1.1.3.1. centralità della persona

1.1.3.1.1. relazione

1.1.3.1.2. azione

1.1.4. Lévinas

1.1.4.1. volto/altro

1.1.4.1.1. creazione società multirazziali

1.1.4.1.2. globalizzazione

2. MODELLI DI COMUNICAZIONE

2.1. Shannon e Weawer

2.1.1. comunicazione 3 livelli

2.1.1.1. tecnico

2.1.1.2. semantico

2.1.1.3. efficacia

2.2. Jakobson

2.2.1. aggiunta di

2.2.1.1. codice

2.2.1.2. contesto

2.3. Schramm

2.3.1. modello matematico

2.3.1.1. aggiunta di

2.3.1.1.1. feedback

2.3.1.1.2. campi esperienza

2.3.1.1.3. scambio ruoli

2.3.1.1.4. ridefinizione fonte/destinatario

2.3.1.1.5. introduzione codifica/decodifica

2.3.1.1.6. interprete messaggio

2.4. Berlo

2.4.1. concetto fedeltà

2.4.1.1. grado riuscita comunicazione

2.4.2. canale inteso come

2.4.2.1. trasporto fisico

2.4.2.2. forma energia trasportatrice

2.4.2.3. meccanismo codifica/decodifica

2.5. Carey

2.5.1. analisi luogo/distanza

2.5.2. comunicazione come rito

2.5.2.1. creazione di legami

2.5.2.2. processo simbolico

2.5.3. suddivisione media

2.5.3.1. monocodice

2.5.3.1.1. testi veicolati unico codice

2.5.3.2. pluricodice

2.5.3.2.1. testi linguaggi diversi

2.5.3.3. verticali/unidirezionali

2.5.3.3.1. un mittente, molti destinatari

2.5.3.4. orizzontali/bidirezionali

2.5.3.4.1. più mittenti, più destinatari

2.5.3.5. media reticolari/circolari

2.5.3.5.1. interazione collettiva

3. COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE

3.1. segnali

3.1.1. digitali

3.1.2. analogici

3.2. prospettive

3.2.1. memoria più elevata, veloce

3.2.2. +testi multimediali

3.2.3. maggiore collaborazione

3.2.4. world wide web

3.2.5. web ibiquitous

3.3. cos'è

3.3.1. scienze comunicazione

3.3.1.1. aspetti umani

3.3.1.1.1. significato

3.3.2. scienze informatica

3.3.2.1. aspetti tecnici

3.3.2.1.1. trasmissione

3.4. dicotomia

3.4.1. comunicazione formale

3.4.2. comunicazione informale

4. TEORIE

4.1. del doppio codice, Paivio

4.1.1. 2 sistemi codifica VB/NVB

4.1.1.1. ricordo +immagini -testi

4.2. del carico cognitivo Chandler-Sweller

4.2.1. ridondanza=affaticamento

4.3. rappresentazioni multimediali Schnotz

4.3.1. 2 rappresentazioni

4.3.1.1. interne

4.3.1.1.1. descrittiva

4.3.1.1.2. pittorica

4.3.1.2. esterne

4.3.1.2.1. descrittive/verbali/testo

4.3.1.2.2. pittoriche/visive/figure

4.4. elaborazione attiva, Meyer

4.4.1. 2 sistemi codifica

4.4.2. carico cognitivo

4.4.3. elaborazione attiva

4.4.3.1. partecipazione attiva studente

4.4.3.1.1. selezione materiale

4.4.3.1.2. organizzazione materiale

4.4.3.1.3. integrazione materiale

4.4.4. 6 principi apprendimento multimediale

4.4.4.1. modello mentale + ricco elementi

4.4.4.2. binomio figure/testi

4.4.4.3. no carico cognitivo

4.4.4.4. utilizzo canali diversi

4.4.4.5. uso stile non formale

5. CONTESTO

5.1. paradigma comportamentista

5.1.1. conoscenza come pacchetto

5.1.2. sminuzzamento materie

5.1.3. pratica consistente

5.1.4. condizionamento come cambiamento

5.2. paradigma costruttivista

5.2.1. conoscenza come esperienza

5.2.2. interpretazione sociale

5.2.2.1. situazionalità

5.2.2.2. collaboratività

5.3. Brandura

5.3.1. apprendimento tradizionale

5.3.1.1. modeling

5.3.1.1.1. osservazioni

5.3.1.2. scaffolding

5.3.1.2.1. sostegno

5.3.1.3. fading

5.3.1.3.1. diminuzione sostegno

5.3.1.4. coaching

5.3.1.4.1. attività

5.3.1.5. community of leaners

5.3.1.5.1. acquisizione abilità pratiche/intellettive

6. APPRENDIMENTO

6.1. costruttivo

6.2. cumulativo

6.3. personale

6.4. orientato allo scopo

6.5. situato

6.6. collaborativo

7. CONTENUTO PACCHETTO MULTIMEDIALE

7.1. edutainment

7.2. training

7.3. wiki

7.4. vendite/mktg

7.5. videogiochi

7.6. mondi virtuali

7.7. living book

7.8. e-book

7.9. learning object

8. ORIGINI

8.1. cultura orale

8.1.1. senso udito

8.2. cultura chirografica

8.2.1. sumeri, quarto millennio a.C.

8.2.2. parola scritta

8.2.2.1. memoria artificiale

8.3. cultura tipografica

8.3.1. 1456, Gutemberg

8.3.1.1. analiticità

8.3.1.2. vista sostituisce udito

8.3.1.3. regole grammaticali

8.4. cultura media elettrici

8.4.1. no contatto personale

8.4.2. eliminazione distanza

8.4.3. internet