Perchè il virtuale attrae?

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Perchè il virtuale attrae? da Mind Map: Perchè il virtuale attrae?

1. Immergersi nelle eccitazioni

1.1. ricerca di eccitazione + ricerca di significato

1.1.1. non è addiction! le dipendenze da droghe generano stati psichici ai quali si è spinti ad abbandonarsi!

1.2. sensazioni nuove e strane che seguono la nascita

1.3. maggior rischio di dipendenza

2. Interagire e manipolare

2.1. il virtuale come oggetto malleabile ma stabile

2.1.1. si può giocare a costruire all'infinito

2.1.2. si può giocare bloccando le trasformazioni : immagini come oggetti transizionali

2.2. esplorazioni e scoperte dell'infanzia

2.3. la dipendenza dipende dal livello che assume la ricerca di sensazioni eccezionali

3. Suscitare interesse

3.1. giocano per rafforzare la propria autostima

3.1.1. ricerca di compensazione a ferite narcisistiche precoci

3.1.2. reazione a un contesto poco gratificante

3.2. fase della costruzione dell'autostima

3.3. la dipendenza dipende dal livello che assume la ricerca di sensazioni eccezionali

4. gli spazi virtuali seducono perché ognuno trova quello che cerca!

5. Incontrarsi

5.1. amano la compagnia

5.1.1. giocano con i sentimenti mantenendo una distanza

5.1.2. desiderio di un incontro reale

5.1.2.1. non è una fuga dalla realtà!

5.2. fase della pubertà: ansia dell'incontro con l'altro

5.3. minor minaccia di dipendenza

6. Queste motivazioni rimandano tutte a un momento particolare della vita

7. i videogiochi violenti non generano violenza nella vita reale

7.1. gioco per gestire la rabbia (nei giovani)

7.2. gioco per evitare di perdere il controllo sulle proprie emozioni

8. principio del gruppo di affinità: i discenti sono legati da obiettivi, impegni, pratiche condivisi

9. l'apprendimento ha natura sociale

10. oggetto transizionale

11. un bambino con problemi di interazione, gratificazione sociale o eccitazione corre il rischio di dipendenza per tentare di compensare ciò che gli è mancato in una fase del suo sviluppo.