Pierre-Auguste Renoir

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
Pierre-Auguste Renoir da Mind Map: Pierre-Auguste Renoir

1. BIOGRAFIA

2. Renoir nacque a Limoges (Francia centro Occidentale), il 25 febbraio del 1841. All'età di quattro anni la famiglia si trasferì a Parigi. Renoir con l'incoraggiamento del padre (un sarto), diventò un decoratore di porcellone (attivita' tipica di Limoges) stoffe e ventagli. Nel 1862 fu promosso al concorso di ammissione della Scuola Nazionale di Belle Arti e s'iscrisse al corso di Charles Gleyre. Sebbene era un ragazzo studioso, i suoi professori sostenevano che era indisciplinato e gli rimproveravano uno stile ardito, non inerente a quel luogo. Egli in questo periodo, conobbe vari artisti tra cui Claud Monet. Renoir morì il 3 dicembre del 1919 poiche' colpito da una grave forma di artrite. Egli nei suoi utimi mesi di vita sfido' le sue condioni di salute, continuando a dipingere facendosi legare il pennello alla mano. Realizzo' la sua ultima opera nella tenuta di Les Collettes a Cgnes (la sua dimora situata al sud della Francia, Provenza). L'opera si chiama le BAGNANTI.

3. RAPPORTO CON L'IMPRESSIONISMO

4. Renoir e' il principale esponente dell'Impressionismo (periodo 1860). Egli dà al via a una nuova Rivoluzione nel mondo dell' arte coniando il termine di"Impressionismo" ispirandosi al titolo di un dipinto di Monet. L'inizio di questo periodo fu considerato il piu' radicale e rivoluzionario di tutta la storia. Ci fu un taglio netto con il passato abbandonando le regole accademiche e l'uso di soggetti storici e mitologici e quindi l'obbiettivo era quello di trasmettere la prima impressione ottica, (idea semplice ma rivoluzionaria). Nel 1881 Renoir fece un viaggio in Italia dove inizio' a studiare la pittura rinascimentale dove diede piu' attenzione al disegno e alla plasticità delle forme. Egli e' un pittore di arte moderna che finirà con lo staccarsi dal movimento impressionista facendosi condizionare da una tecnica piu' disciplinata e classica nella rappresentazione della figura umana soprattutto nella donna ( le BAGNANTI).

5. STILE PITTURA E FASI ARTISTICHE

6. Il soggetto che Renoir predilige nelle sue opere e' la figura umana, dipinta all'aperto (en- plain air) nei momenti di svago in mezzo alla natura . Egli ha uno stile innovativo e crea colori brillanti e luminosi; ha una pennellata leggera e morbida. Renoir e' molto abile nella resa leggera e luminosa dei capelli dei soggetti pittorici che ritrae. Egli era molto influenzato dalla fotografia, infatti le sue scene hanno tagli fotografici, le figure sono rappresentate in posa e assumendo comportamenti spontanei, le sue caratteristiche sono le macche di luce che filtrano tra le foglie e si posano sugli abiti e sulle figure, creando naturali effetti di luce.

7. "PER RENOIR LA RICERCA DEL BELLO, NON E' LIMITAZIONE DEI SOGGETTI, MA RITIENE CHE TUTTO CIO' CHE ESISTE VIVE ED E' QUINDI BELLO E MERITA DI ESSERE DIPINTO PERCHE' LA PITTURA DEVE ESPRIMERE LA GIOIA DI VIVERE."

8. FASI ARTISTICHE

9. 1860

10. OPERA: LA MADRE DELL'ARTISTA (Marguerite Merlet)

11. 1874

12. OPERA: IL PALCO

13. Essa e' stata portata per la prima volta alla mostra impressionistica che si tenne a Parigi nel 1874. I due protagonisti del dipinto sono amici del pittore. La donna che si vede in primo piano e' una modella che si chiama Nini Lopez, mentre l'uomo che siede alle spalle e' il fratello del pittore ovvero Edmond Renoir e compagno della modella. L'opera si presenta gioiosa e spensierata e nello stesso tempo elegante mentre stanno su un palco dell' Opera di Parigi. Quest'opera e' ambientata a Parigi durante il periodo della Belle Epoque. Il vestito della donna, il suo incarnato candido e gli orecchini resi con poche maa decise pennellate mentre Edmond e' colto a spiare il resto della sala con il suo binocolo non curandosi dello spettacolo, mentre la donna ha lo sguardo puntato sull' osservatore. Infine e' presente un continuo contrasto di luci.

14. 1881

15. OPERA: LA COLAZIONE DEI CANOTTIERI

16. Quest'opera e'considerata come una delle opere piu' belle di Renoir. Il tema del dipinto e' semplicemente cio' che l'osservatore vede, un pranzo in un locale(Fournaise) nei pressi della Senna. I personaggi seduti intorno ad un tavolo conversano avendo delle espressioni leggere, serene e allegre. Questo quadro rappresenta un atmosfera molto tranquilla. I colori sono molto distinti tra di loro (i toni caldi dai freddi) e non sono messi a caso. Le figure sono delineate e la scena si svolge sicuramente durante la stagione estiva. La scena ritrae anche la veranda aperta del locale. Il dipinto e' un lavoro en-plein air. La luce chiara del primo pomeriggio filtrata dal tendone a righe inonda dei riflessi dorati in contrasto con lo sfondo della natura verde. La tavola e' colma di cibo ed e' rappresentata la natura morta in cui contrasta le bottiglie e dei cristalli, la frutta e le briciole di pane che rendono l'opera ancora piu' naturale e realistica.

17. 1890

18. OPERA:GLI OMBRELLI

19. In quest'opera Renoir decide di rappresentare quella che e' la vita contemporanea della societa' moderna parigina. Il tema del dipinto infatti e' la folla che dopo un improvviso temporale cerca di ripararsi dalla pioggia con gli ombrelli. A destra del dipinto c'è una madre vestita elegante che guarda le sue bambine che giocano sotto la pioggia. Dietro di lei una donna con lo sguardo rivolto al cielo per capire se piove o meno. A sinistra invece si trova una midinette con il volto stanco dopo la giornata da lavoro e con le mani alza il vestito per non sporcarlo con il fango della pioggia, non ha ne ombrello, ne un cappello pero' dietro di lei e' presente un gentiluomo pronto ad offrirle un riparo. E' presente una scarsa uniformita' dei vestiti e prevale una differenza tecina del lato destro e quello sinistro del dipinto. I toni del colore sono perlopiù grigi,neri e azzurri.