Certificazione Energetica 2012-2013 e Annunci Immobiliari: FAQ e Chiarimenti sugli obblighi htt...

Certificazione energetica 2012-2013 e Annunci immobiliari. FAQ sugli obblighi di indicare indice di prestazione energetica, autodichiarazione, locazione.

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
Certificazione Energetica 2012-2013 e Annunci Immobiliari: FAQ e Chiarimenti sugli obblighi http://bit.ly/CertificazioneEnergetica2012 a cura di http://www.mygreenbuildings.org Ing. Andrea Ursini Casalena Autore di ReGreeN, Foglio Excel per la riqualificazione energetica degli edifici http://regreen.mygreenbuildings.org by Mind Map: Certificazione Energetica 2012-2013 e Annunci Immobiliari: FAQ e Chiarimenti sugli obblighi   http://bit.ly/CertificazioneEnergetica2012   a cura di http://www.mygreenbuildings.org  Ing. Andrea Ursini Casalena Autore di ReGreeN, Foglio Excel per la riqualificazione energetica degli edifici http://regreen.mygreenbuildings.org

1. Fonte: Anit.it

2. Quali sono i casi inclusi nella definizione giuridica di “trasferimento a titolo oneroso”? La locazione rientra tra questi?

2.1. Il D.Lgs. n. 28 di marzo 2011 parla anche di "trasferimento a titolo oneroso", quindi, rientrano nell’applicazione dell’obbligo eventuali proposte di permuta

2.1.1. Dovrebbero essere coinvolte anche le compravendite di quote in multiproprietà

2.2. Sono esclusi dall’obbligo nazionale gli annunci di locazione di edifici o di singole unità immobiliari

2.2.1. La Regione Lombardia estende l’obbligo agli annunci commerciali di locazione

2.2.2. Anche la Sardegna estende l'obbligo di redigere il certificato energetico alle locazioni

3. Qual è l’indice di prestazione energetica da dichiarare? E’ sufficiente la classe energetica?

3.1. In tutte le regioni di Italia, l’indice da indicare negli annunci è quello globale, non è richiesta la classe energetica

3.2. Solo in Regione Lombardia è esplicitamente richiesto l’indice di prestazione energetica del solo riscaldamento e anche la classe energetica a questo riferita

3.3. L'obbligo di inserire, l'indice di prestazione energetica e non la classe, dà un'indicazione immediata dei consumi previsti per quegl’immobili ed evita confronti tra classi energetiche che sappiamo non possono essere paragonate viste le differenze di classificazione degli edifici presenti tra le diverse regioni

4. Il proprietario, per non sostenere i costi di redazione dell’attestato di certificazione energetica, può avvalersi dell’autodichiarazione in Classe G?

4.1. Poichè negli annunci immobiliari è richiesto l’indice di prestazione energetica e non la classe energetica non ci si può avvalere dell’autodichiarazione

4.1.1. La classe energetica autocertificata corrisponde semplicemente ad una lettera non collegata a nessun numero ricavato da un calcolo termotecnico. L'indice di prestazione energetica deriva invece necessariamente da un calcolo basato sulle normative tecniche vigenti, le UNI TS 11300 e non può quindi essere sostituito da una semplice lettera autocertificata

4.2. Stop all’autodichiarazione in classe G

5. L’obbligo è applicato alle stesse condizioni in tutte le Regioni di Italia?

5.1. Il Decreto n. 28 ha carattere e applicazione nazionale, ma solo la Regione Lombardia e la regione Emilia Romagna hanno legiferato in materia e dato loro indicazioni

5.1.1. Regione Lombardia - Deliberazione n° IX/2555, in data 24/11/2011

5.1.1.1. L’obbligo si applica anche ai contratti di locazione esclusi i casi di locazioni di immobili per una durata massima di 30 giorni

5.1.1.2. Nell’annuncio oltre all’indice di prestazione energetica è richiesta anche l'indicazione della classe energetica

5.1.1.3. L’indice e la classe richiesti non sono quelli globali ma riferito al solo uso energetico del riscaldamento

5.1.1.4. Sono previste sanzioni da 1.000 a 5.000 euro, per ogni unità immobiliare, a carico del titolare degli annunci, cioè di chi ha inserito l'annuncio, a prescindere del fatto che sia il proprietario dell'immobile

5.1.1.5. Il ruolo di controllo nonché irrogazione e introito della sanzione competono al Comune in cui è situato l’edificio o unità immobiliare oggetto di violazione

5.1.1.6. Oltre ai casi nazionali di esclusione dall’obbligo, sono escluse le unità prive di impianti termici "o di uno dei suoi sottosistemi necessari alla climatizzazione invernale

5.1.1.6.1. Gli annunci immobiliari relativi a questi casi devono riportare esplicitamente la dicitura “immobile non soggetto all’obbligo di certificazione energetica”

5.1.1.7. Specifica che per annunci di vendita o locazione di edifici i cui lavori di realizzazione sono in corso va dichiarato il “valore di progetto” dell’ indice di prestazione energetica per il riscaldamento tratto dalla relazione del progetto termotecnico e non dall’ACE e va chiarita la provenienza del dato nell’annuncio riportando espressamente la dicitura “valore di progetto

5.1.1.8. La Regione precisa che per gli annunci la cui data di pubblicazione è stata concordata prima del 1° gennaio 2012, non devono riportare l'indice e la classe energetica fino a conclusione di quanto previsto nel contratto originario. Occorre dimostrare che l'annuncio è stato "acquistato" o "consegnato" prima della fine dell'anno, anche se l'effettiva pubblicazione avviene nel 2012

5.1.1.9. Per i cartelli vendesi o affittasi affissi prima del 1° gennaio 2012 che non riportano l’indice e la classe energetica, se non si vuole incorrere in sanzione, occorre inviare al Comune una autodichiarazione entro il 31 dicembre 2011 con indicati numero e luogo esatto in cui sono stati affissi i cartelli

5.1.1.10. Annunci immobiliari senza Ace: primi verbali in Lombardia, su carta e web moratoria in corso

5.1.1.10.1. Precisazioni della Regione Lombardia in merito all'applicazione della dgr n. IX/2555

5.1.1.10.2. Vademecum di Fimaa Lombardia sull'applicazione della norma

5.1.2. Regione Emilia Romagna - Delibera n. 1366/2011 (entrata in vigore il 6 ottobre 2011)

5.1.2.1. La delibera nel riscrivere la definizione di attestato di certificazione energetica ha aggiunto la seguente frase: “L'indice di prestazione energetica e la relativa classe contenuti nell’attestato sono riportati negli annunci commerciali di vendita di edifici o di singole unità immobiliari”

5.1.2.1.1. Non sono previste sanzioni

5.1.2.1.2. Non è incluso il caso di annunci commerciali per locazione

5.1.2.1.3. Oltre all’indice occorre dichiarare anche la classe energetica

5.1.2.1.4. L'obbligo è già in vigore dal 6 ottobre 2011

5.1.2.2. Emilia Romagna: approvato ordine del giorno sulla certificazione energetica degli edifici

5.1.2.2.1. Il Consiglio provinciale di Reggio Emilia ha approvato all’unanimità un ordine del giorno sulla certificazione energetica degli edifici, con particolare riferimento agli annunci immobiliari, presentato dal consigliere dell’Idv Rudi Baccarani. Il documento richiede “alla Regione Emilia-Romagna di disciplinare con norme legislative le modalità di pubblicazione della classificazione energetica negli annunci immobiliari, le sanzioni per i contravventori ed i soggetti competenti al controllo ed all’accertamento delle violazioni.

5.1.2.3. Annunci immobiliari e classificazione energetica, una proposta in Emilia Romagna

5.1.3. Regione Umbria - Delibera n. 112/2012

5.1.3.1. a) Nel caso di edifici o unità immobiliari esistenti, dovranno essere riportati negli annunci commerciali di vendita l'indice di prestazione energetica globale (IPE) - di cui all’Allegato A al DM 26 giugno 2009 - e la relativa classe energetica contenuti nell’attestato di certificazione energetica

5.1.3.2. b) In alternativa a quanto previsto al punto a), nel caso in cui il proprietario abbia deciso, ove previsto, di avvalersi dell’autodichiarazione di cui al punto 9, Allegato A al DM 26 giugno 2009, gli annunci commerciali di vendita dell’edificio/unità immobiliare devono riportare la seguente dicitura: “IPE in Classe G – costi di gestione energetica molto alti”

5.1.3.3. c) Negli annunci commerciali di vendita di edifici o di unità immobiliari per i quali siano in corso i lavori di costruzione, ristrutturazione, demolizione e ricostruzione in manutenzione straordinaria, ampliamento, o siano in corso lavori che comunque modificano la prestazione energetica, dovrà essere indicato il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento (kWh/m2anno o KWh/m3anno), riportato nella più recente relazione ex art. 28 della L.10/91 depositata presso il Comune di competenza. In tali annunci va riportata, accanto al valore del fabbisogno di energia primaria la seguente dicitura: “valore di progetto”

5.1.3.4. d) Nel caso di edifici o unità immobiliari sottoposti ad interventi edilizi non compresi tra quelli indicati al punto c) e che non comportano modifiche alla prestazione energetica, si applicano i criteri previsti ai punti a) e b)

5.2. ACE e Annunci Immobiliari: tabella di riepilogo sugli obblighi regionali

5.3. La certificazione energetica degli edifici a livello regionale

6. Iscriviti alla newsletter di MyGreenBuildings.org per ricevere altre mappe simili a questa

7. News e Aggiornamenti su ACE e Annunci Immobiliari

7.1. Come cambiano i contratti di locazione e vendita con il decreto 63 del 4 giugno 2013 (Recepimento direttiva europea efficienza energetica in edilizia 2010/31/UE)

7.2. Prestazione energetica dell'edificio sugli annunci immobiliari: a cinque mesi circa dall'entrata in vigore, fatica a decollare

7.3. Il punto su autocertificazione di classe G, tipologia di annunci, trasferimenti a titolo oneroso, immobili in costruzione

7.4. Linee guida ai contenuti degli annunci immobiliari sulla prestazione energetica degli edifici

7.5. Chiarimenti sull'obbligo di certificazione energetica (ACE) in caso di rogito, affitto, ristrutturazione o annuncio immobiliare secondo la normativa nazionale

7.6. Emilia Romagna: approvato ordine del giorno sulla certificazione energetica degli edifici

7.6.1. Il Consiglio provinciale di Reggio Emilia ha approvato all’unanimità un ordine del giorno sulla certificazione energetica degli edifici, con particolare riferimento agli annunci immobiliari, presentato dal consigliere dell’Idv Rudi Baccarani. Il documento richiede “alla Regione Emilia-Romagna di disciplinare con norme legislative le modalità di pubblicazione della classificazione energetica negli annunci immobiliari, le sanzioni per i contravventori ed i soggetti competenti al controllo ed all’accertamento delle violazioni.

7.7. Sardegna: certificato energetico anche per gli edifici in locazione

7.8. Conseguenze nel caso di mancanza dell’attestato di certificazione energetica sugli annunci immobiliari

7.9. Compravendita e locazione: nuove regole per la certificazione energetica

8. Tutto quello che c'è da sapere sulla Certificazione Energetica degli Edifici

9. Aggiornamento DL 63-2013, Legge 90-2013, DL Destinazione Italia (145 del 23 dicembre 2013)