Create your own awesome maps

Even on the go

with our free apps for iPhone, iPad and Android

Get Started

Already have an account?
Log In

Chi ha paura del lupo cattivo? by Mind Map: Chi ha paura 
del lupo cattivo?
5.0 stars - 1 reviews range from 0 to 5

Chi ha paura del lupo cattivo?

Sentieri e percorsi nel web, briciole per perdersi e ritrovare la strada

Incontri con i genitori di Baselga di Pine'

3 febbraio 2010

10 febbraio 2010

17 febbraio 2010

Sito del progetto

I sentieri erti, faticosi, scivolosi

Privacy

Il garante

Security

Una guida

Identity

In diretta uno dei guru mondiali di Internet. Studia da decenni la Rete, tra filosofia, sociologia e informatica. Con lui affronteremo i temi più scottanti nel mondo digitale. Insieme alle vostre domande. In studio, Eugenio Occorsio di 'Affari e finanza'

Luisanna Fiorini

Liquidita'

Cittadinanzadigitale, Piattaforma didattica del Senato, Reputazione digitale

Complessita'

Sistemi complessi

Serendipity

Competenze, Hacker, Carlo Gubitosa, Hacker, scienziati e pionieri, OCSE

Luoghi comuni del web

Legalita'

I sentieri tracciati insieme: Web 2.0

Openness (Apertura)

Creativity (Creativita'), Licenza Creative Commons, Joost Smiers e Marieke van Schijndel La fine del copyright - Come creare un mercato culturale aperto a tutti

OpenSource

Sharing (Condivisione)

Peering (Reciprocita')

Sistemi formativi aperti, UGC (User-Generated Content, contenuti generati dall'utente), Digital ethic (Etica digitale), Openuni, Comunità di apprendimento

Le radure, le piazzole di sosta

Mondi 3d

SecondLife

Scuola3d

Web Application

Google App

WebOS

(tratto da http://www.ictv.it/file/vedi/591/webos-sistemi-operativi-online/ ) Il WebOS, il sistema operativo Web, è un'applicazione che replica all'interno del browser le funzioni di un sistema operativo classico apertura e salvataggio dei file, installazione di applicazioni, personalizzazioni dell'interfaccia e così via. Questi sistemi possono essere usati da chi usa thin client, gli economici computer senza software, o da chi preferisce avere tutte le risorse concentrate su un solo sito Web. Oggi ne vediamo sette, molto diversi tra loro. Icloud Icloud di Xcerion è uno dei progetti più promettenti, anche se compatibile solo con Explorer. Tra le applicazioni troviamo un browser Web, un calcolatore, un calendario, un media player, un programma di messaggeria istantanea, un gestore della finanza personale e diverse altre applicazioni. Icloud può anche funzionare offline, anche se il sistema non è affidabile al 100 per cento, mentre gli sviluppatori possono sfruttare la piattaforma per creare applicazioni personalizzate scritte in XML. Buona la velocità del sistema anche perché una parte della logica dell'applicazione viene precaricata sul computer al momento dell'accesso. Il sistema supporta anche la condivisione dello stesso spazio di lavoro con altri utenti. YouOS YouOS è una delle applicazioni più note, anche se la grafica lascia molto a desiderare e la velocità di funzionamento non è tra le migliori. Tra le applicazioni predefinite troviamo un lettore di feed RSS, un editor di testi, una chat e altri piccoli programmi. Dal menu Stuff si accede al pannello di controllo e all'archivio di tutte le applicazioni che si possono utilizzare, molte delle quali scritte da sviluppatori esterni. Tra queste troviamo anche giochi, emulatori e strumenti di messaggeria istantanea. EyeOS EyeOS è un sistema che può essere scaricato gratuitamente come applicazione Web e installato sui propri server. Chi volesse provarne una versione online può farlo utilizzando quella pubblica messa a disposizione dalla società. Tra quelli recensiti è l'unico in italiano. La grafica, che ricorda quella di Mac OS X, è pulita come usabili ed eleganti sono le applicazioni che vi trovano posto. Tra queste vi sono diversi applicativi da ufficio, strumenti di rete, tra cui un client Ftp e uno di posta elettronica, giochi e altro. Cloudo Quando ne abbiamo provato la versione per sviluppatori, Cloudo era inversione alpha privata. Poco ricco ma promettente il parco delle applicazioni, con i classici strumenti da ufficio e alcuni software per le fotografie e la musica. Tra le funzioni più interessanti segnaliamo la presenza di widget e la possibilità di cambiare al volo l'interfaccia del sistema simulando, con discreto successo, quella di famosi sistemi operativi, come Windows, Mac o Linux. Nella versione finale Cloudo renderà possibile la condivisione di file tra utenti, l'accesso da diversi dispositivi mobili e il download di applicazioni sviluppate in proprio o da programmatori esterni. Goowy Goowy è un prodotto già discretamente maturo. Tra le applicazioni troviamo un client di posta elettronica con filtri e regole di filtraggio, un gestore dei contatti, un sistema di messaggistica istantanea per Yahoo e MSN, diversi giochi e qualcos'altro. Comodo il sistema chiamato Minis, una sorta di dashboard in cui aggiungere Widget di diverso contenuto. Lo spazio per i file è gestito da Box.net che mette a disposizione un GByte espandibile a pagamento. Desktoptwo Desktoptwo è uno dei sistemi più completi che abbiamo provato. Oltre alle classiche applicazioni che si trovano negli altri servizi, offre un sistema per pubblicare blog o siti Web sui server offerti dalla piattaforma. Desktoptwo offre inoltre, per le applicazioni da ufficio, una versione basata su Java di OpenOffice, in tutto e per tutto uguale alla versione per desktop, e di un lettore di file Pdf. Tutta questa ricchezza si traduce però in complessità che rende poco usabile la piattaforma e a volte provoca blocchi del sistema. Glide Glide è scritto in Flash e ciò dona all'intero servizio una grande reattività e una grafica eccellente. Dalle icone visualizzate in homepage, è possibile accedere ai molti software inclusi nel servizio mentre il menu è inizialmente nascosto in una barra laterale, ma è visualizzato all'apertura di alcuni programmi o spostando con un drag and drop del mouse la barra. Il servizio non brilla però per usabilità: alcune funzioni sono replicate in più parti e possono confondere l'utente mentre molte applicazioni, come il calendario, l'editor di testi o il programma di mail, si aprono in una scomoda finestra esterna. Tutti i servizi sono gratuiti. Alcuni richiedono un pagamento per l'espansione dello spazio Web o per servizi supplementari. Tra quelli provati solo EyeOS, Goowy e Glide sono usciti dalla Beta e sono disponibili in versione finale. I servizi provati sono molto differenti tra loro. Alcuni sono più dedicati agli utenti comuni, altri ad ambiti di lavoro in cui sfruttare gli strumenti di collaborazione di questi sistemi operativi basati sul Web. Tra quelli provati Icloud è certamente uno dei migliori: ottima usabilità, ottime funzioni e grandi prospettive di crescita. Glide è il più elegante ed è l'unico a fornire una versione per dispositivi mobili, Desktoptwo uno dei più completi, EyeOS l'unico che può essere installato in una LAN. Insomma: non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Social Software

Facebook, Facebook: privacy e sicurezza, I pericoli di Facebook

Netlog

MySpaces

Twitter

Social Repository

Youtube

Flickr

Slideshare

Teachetube

Software collaborativi

Wiki, Un bel gruppolo

Lavagne condivise, Disegno, Musica

Blog

Passeggiate guidate

GoogleDocs

Wikispaces

Flickr

Liber Liber

Passeggiate libere

Domande

Come proteggere i minori con filtri per la navigazione sicura?, Non bloccate la navigazione, inegnate. Se proprio pero' volete una risposta ecco alcuni consigli, Ministero dell'Interno, Ricorda: gli abusi sui minori, secondo i dati presentati dal Censis, avvengono per il 90% tra le mura domestiche.

Proposte

Risorse

Lo stato del web nel 2009 in una immagine

Una ricerca sul web 2.0 e i ragazzi

Easy4.it, Pubblicazioni