Appunti per la certificazione HubSpot

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
Appunti per la certificazione HubSpot by Mind Map: Appunti per la certificazione HubSpot

1. 10 - [SALES] il potere dello smarketing

1.1. best practices per allineare marketing e sales

1.1.1. puntare ad un obiettivo comune

1.1.2. numero di visitatori e lead legati alle vendite

1.1.3. ogni team deve avere visibilità su progressi e obiettivi dell'altro

1.1.4. basare i compensi sugli obiettivi condivisi

1.1.5. aggiornare tutti su modifiche alle buyer personas

1.2. come integrare lo smarketing nella propria organizzazione

1.2.1. usare lo stesso linguaggio

1.2.2. implementare un Service Level Agreement (SLA)

1.2.2.1. mktg to sales > MQL minimi

1.2.2.2. sales to mktg > follow up minimi

1.2.3. impostazione di reportistica closed-loop

1.2.4. contare sui dati

1.2.4.1. metriche per dashboard di mktg

1.2.4.2. metriche per dashboard sales

1.2.5. mantenere una comunicazione aperta

1.2.5.1. smarketing meeting settimanali

1.2.5.2. incontro mensile con il management

1.2.5.3. usare le email per comunicazioni importanti

2. 9 - [E-MAIL] inviare la giusta email alle giusta persona

2.1. come inviare la giusta email alla giusta persona

2.1.1. CATS - Content Audience Time Success

2.1.2. definire la propria audience

2.1.3. segmentare il proprio database per matchare l'audience

2.1.3.1. segmentare per geografia

2.1.3.2. segmentare per azienda

2.1.3.3. segmentare per ruolo aziendale

2.1.3.4. segmentare per dati di interazione con il proprio sito web

2.1.4. inviare il giusto contenuto nel momento giusto alla giusta audience

2.1.5. usare le email per trasformare i lead in clienti

2.1.5.1. definire un obiettivo chiaro per l'email

2.1.5.2. personalizzare quando possibile

2.1.5.3. focalizzarsi sull'ingaggio

2.1.5.3.1. oggetto e testi chiari

2.1.5.3.2. il testo deve contenere molti verbi d'azione

2.1.5.3.3. inserire i social button

2.1.5.4. testare e analizzare

2.1.5.4.1. tasso di consegna (recapiti)

2.1.5.4.2. tasso di apertura

2.1.5.4.3. tasso di click

2.1.5.4.4. tasso di abbandono

2.1.5.5. effettuare test A/B

3. 11 - [SALES] rendere inbound il processo di vendita

3.1. come trasformare il modo di vendere

3.1.1. cambiare il modo di mirare ai prospect

3.1.2. cambiare il modo di profilare i prospect

3.1.2.1. ricerca di informazioni aziendali

3.1.2.2. leggere dell'industry di riferimento

3.1.2.3. controllare i social media

3.1.2.4. fare lead intelligence

3.1.3. cambiare il modo di comunicare con i prospect

3.1.3.1. stabilire un rapporto di fiducia

3.1.3.2. conoscere le propria audience

3.1.3.3. parlare la lingua del prospect

3.1.3.4. essere utili

3.1.4. cambiare il modo in cui i prospect percepiscono i venditori

3.1.4.1. essere riconosciuti come consulenti

3.1.4.2. umanizzare l'organizzazione di vendita

3.1.4.3. diventare un consulente affidabile

4. 12 - [DELIGHT] i pilastri del delight

4.1. come deliziare i propri clienti

4.1.1. innovazione

4.1.2. comunicazione

4.1.3. formazione

4.2. customer delight checklist

4.2.1. risolvere problemi

4.2.2. fornire raccomandazioni

4.2.3. essere se stessi

4.3. le 7 linee guida per raggiungere la customer delight

4.3.1. deliziare i membri di un team

4.3.2. formare i membri di un team

4.3.3. potenziare i membri di un team

4.3.4. ascoltare

4.3.4.1. usare la regola 80/20

4.3.4.2. confermare le esigenze del cliente

4.3.4.3. monitorare i social media

4.3.5. chiedere

4.3.6. servire le persone

4.3.6.1. comprendere le personas per servirle meglio

4.3.6.2. servire contenuti adeguati alle esigenze degli interlocutori

4.3.7. dare seguito

4.3.7.1. flussi di email

4.3.7.2. flussi di messaggi sul telefono

4.3.7.3. sondaggi

5. 1 - [STRATEGIA] fondamentali di una inbound strategy di successo

5.1. la metodologia inbound

5.1.1. Attract

5.1.2. Convert

5.1.3. Close

5.1.4. Delight

5.2. best practices dell'inbound

5.2.1. studiare le buyer personas

5.2.1.1. ricerca

5.2.1.2. identificazione di trend comuni

5.2.1.3. creazione di storie di profilo per le personas

5.2.2. pianificare un buyer's journey

5.2.2.1. Awareness

5.2.2.2. Consideration

5.2.2.3. Decision

5.2.3. creare dei contenuti in target

5.2.4. far leva sui propri contenuti

6. 2 - [SEO] ottimizzare il proprio sito web per i motori di ricerca

6.1. strategia SEO e best practices

6.1.1. studiare le keyword

6.1.1.1. partendo dai bisogni informativi delle buyer personas

6.1.1.2. categorizzazione in base al buyer's journey

6.1.1.3. ricerca di keyword di long-tail

6.1.2. ottimizzare i contenuti

6.1.3. creare link rilevanti

6.1.3.1. linkare a pagg. interne con keyword rilevanti

6.1.3.2. linkare a pagg. esterne se sono risorse utili

6.1.4. creare pagine usabili

6.1.4.1. intuitive e facili da navigare

6.1.4.2. usabili da dispositivi mobili

6.1.5. rendere autorevole il proprio sito

6.1.5.1. costruire relazioni con siti autorevoli e influencers

6.1.5.2. accrescere il patrimonio di link nel breve termine

7. 3 - [CONTENT] creare contenuti con uno scopo

7.1. come creare contenuti rilevanti

7.1.1. pianificazione

7.1.1.1. scopo

7.1.1.2. formato

7.1.1.3. argomento

7.1.2. creazione

7.1.2.1. prestare attenzione alle esigenze delle personas

7.1.2.2. rendere il contenuto semplice da consumare

7.1.2.3. mantenere il contenuto educativo

7.1.2.4. preoccuparsi del design solo dopo

7.1.3. distribuzione

7.1.3.1. landing page

7.1.3.2. social media

7.1.3.3. call-to-action

7.1.3.4. email

7.1.4. analisi

7.1.4.1. metriche da tenere monitorate

8. 4 - [BLOGGING] fondamentali del blogging

8.1. best practices per il blogging

8.1.1. scegliere argomento e titolo per un post

8.1.1.1. tenere in mente le buyer personas

8.1.1.2. fare un brainstorming di argomenti

8.1.1.3. fare una ricerca delle keyword

8.1.1.4. scegliere un unico argomento per ciascun contenuto

8.1.1.5. scegliere un titolo

8.1.2. caratteristiche del corpo di testo

8.1.2.1. usare spazi vuoti in pagina

8.1.2.2. usare header di sezione ed elenchi

8.1.2.3. grassettare il tempo importante

8.1.2.4. includere immagini

8.1.3. ottimizzare un post per i motori di ricerca

8.1.3.1. posizionare le keyword opportunamente

8.1.3.2. includere link interni ed esterni rilevanti

8.1.4. promuovere i propri prodotti/servizi

8.1.4.1. nella sidebar del blog

8.1.4.2. a fine post

8.1.5. promozione di un post

8.1.5.1. linkare internamente da post correlati

8.1.5.2. linkare dalla navigazione

8.1.5.3. condividere i post sui social media

8.1.5.4. promuovere via email

8.1.6. analizzare le performance di un post

8.1.6.1. numero di visualizzazioni per ciascun post

8.1.6.2. performance per argomento, canale o autore

8.1.6.3. numero di click sulla CTA a fine post

9. 5 - [SOCIAL] amplificare i contenuti con i social media

9.1. componenti di una strategia social

9.1.1. social monitoring

9.1.1.1. definire degli obiettivi

9.1.1.2. impostare dei social media streams

9.1.1.3. segmentare l'audience

9.1.1.4. personalizzare le risposte

9.1.2. social publishing

9.1.2.1. ottimizzare i propri profili

9.1.2.2. creare delle linee guida per i social

9.1.2.3. personalizzare i contenuti in base alla piattaforma

9.1.2.4. pubblicare contenuti rilevanti

9.1.2.5. pubblicare in modo consistente

9.1.3. social reporting

9.1.3.1. stabilire dei benchmark

9.1.3.2. calcolare il ritorno sull'investimento (ROI)

9.1.3.3. definire delle metriche da monitorare

9.1.3.4. controllare spesso i social

10. 6 - [CTA] invitare al click con le call-to-action

10.1. come creare CTA di successo

10.1.1. testo delle CTA

10.1.1.1. action-oriented

10.1.1.2. breve e conciso

10.1.1.3. deve includere keyword collegate alla landing page

10.1.2. design delle CTA

10.1.2.1. molto visibile

10.1.2.2. deve usare colori contrastanti

10.1.3. posizionamento delle CTA

10.1.3.1. facili da notare

10.1.3.2. su blog in sidebar o a fine post

10.1.3.3. in email ovunque siano visibili ma contengano la lettura del contenuto

10.1.4. testare modifiche alle CTA

11. 7 - [LANDING] anatomia di una landing page

11.1. come creare landing page di successo

11.1.1. obiettivi di una landing page

11.1.2. valutare la qualità di una landing page

11.1.2.1. comprensione dell'offerta semplice e immediata

11.1.2.2. valore dell'offerta riconoscibile per l'utente

11.2. best practices per una landing page di successo

11.2.1. scrivere un titolo chiaro, conciso e action-oriented

11.2.1.1. usare un verbo d'azione

11.2.1.2. spiegare l'offerta in breve

11.2.1.3. spiegare al lead i benefici che ne ricaverà

11.2.2. spiegare il valore dell'offerta

11.2.3. rimuovere link e menu di navigazione

11.2.4. caratteristiche del form

11.2.5. includere immagini, animazioni o brevi video

11.2.6. social buttons

12. 8 - [TYP] le thank you page per guidare allo step successivo

12.1. come costruire thank you page di successo

12.1.1. consegnare l'offerta promessa

12.1.2. navigazione del sito da includere

12.1.3. contenuti correlati

12.1.4. call-to-action ad altra offerta

12.1.5. social options

12.1.5.1. link ai profili social

12.1.5.2. social buttons