POP - Come Preparare la Tua Prima Newsletter ***Gli Elementi Chiave***

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
POP - Come Preparare la Tua Prima Newsletter ***Gli Elementi Chiave*** by Mind Map: POP - Come Preparare la Tua Prima Newsletter ***Gli Elementi Chiave***

1. 1) Il Titolo

1.1. Appare quando si riceve l'email

1.2. Determina se la persona aprirà l'email

1.3. Non deve essere un annuncio commerciale

1.4. Deve essere con lo stile delle email che ricevi dagli amici

1.5. Deve essere diretta

1.6. Esempio: "Aiuto, come si fa questa cosa?"

1.7. Titolo per un pubblico non ancora tuo fan, ma è solo interessato

1.7.1. Deve essere immediato

1.7.2. Deve incuriosire

1.7.3. Esempio: "Ma tu lo sapevi che..."

1.8. Newsletter per un pubblico che ti ammira ed è tuo fan

1.8.1. Vogliono avere informazioni puntuali

1.8.2. Non deve essere particolarmente intrigante o curioso

2. 2) Campo "Da" oppure "From"

2.1. Il mittente

2.2. Usa il tuo nome completo

2.2.1. Prima lettera maiuscola sia al nome ed al cognome

2.3. Non usare il nome della tua ditta

2.3.1. La ditta è anonima

2.4. Testa che si veda correttamente

3. 4) Leggibilità

3.1. Lunghezza di riga: 7-9 parole per riga (65 caratteri inclusi gli spazi è lo standard)

3.2. Se la riga e lunga è difficile che l'occhio trova subito la riga successiva

3.3. Font: Courier, Arial o Times

3.4. La grandezza deve essere standard

4. 5) Introduzione

4.1. Il primo paragrafo

4.2. Non deve dire cose inutili o scontate

4.3. Arriva al sodo

4.4. Getta l'amo

4.5. Non fare preamboli

4.6. Scrivici perché gli stai scrivendo

5. 6) Il Tono, lo Stile

5.1. Usa io e tu

5.2. Non usare convenevoli

5.3. Staccati dalla comunicazione mediatica tradizionale

5.4. Non supplicare, mendicare

5.5. Diretto

5.6. Non fare il carino eccessivamente

5.7. Cordiale

5.8. Se non soddisfa qualcuno è meglio perderlo

5.8.1. L'importante è che i tuoi fan siano veramente interessati a te

6. 7) L'Offerta

6.1. Il punto focale della newsletter

6.2. Esempio: "Vieni a vedere..."

6.3. Per non ancora fan

6.3.1. Il messaggio deve essere unico, non deve avere diversi obiettivi

6.3.2. Se hai più cose da dirgli, mandalo in più newsletter

6.4. Per i tuoi fan

6.4.1. Puoi dargli più messaggi

7. 8) Il Link

7.1. Puoi mettere lo stesso link ripetuto più volte durante la newsletter

7.1.1. All'inizio dell'email

7.1.2. Nel mezzo della newsletter

7.1.3. Alla fine

7.2. Deve essere breve

7.2.1. Bit.ly

7.3. Modifica il link in modo che sia chiaro a cosa porta

7.4. Non deve essere il nome del file (elimina l'estensione .mov, .pdf, ecc)

8. 9) Chiusura

8.1. Usa uno schema

8.2. Lascia in maniera positiva il lettore

8.3. Ribadisci il messaggio

8.4. Saluta in modo caloroso, cordiale e personalizzato

8.5. Inserisci i contatti, il link alla privacy ed il link per cancellarsi alla newsletter

9. 10) Privacy

9.1. Link alla tua pagina di privacy in fondo alla newsletter

9.2. Link per cancellarsi alla tua newsletter

10. 11) Contatti

10.1. Skype

10.2. Twitter

10.3. Facebook

10.4. Assistenza clienti

11. 12) Frequenza

11.1. Non c'è bisogno di mandare la newsletter appena il lettore si iscrive alla newsletter

11.2. Varia a seconda di chi sei e cosa vuoi comunicare

11.3. Non eccedere

11.4. Non ti preoccupare se non le mandi

11.4.1. Se gli hai promesso qualcosa, gliela dovresti mandare

11.5. Quello che conta è il valore che mandi

11.6. 1 volta a settimana, ogni 15 giorni, al mese vanno bene

12. 13) Lunghezza

12.1. Quanto deve essere lunga la newsletter?

12.2. Situazione B: Per chi non è ancora un tuo fan

12.2.1. Newsletter breve e che arriva al sodo

12.3. Situazione A: Per chi è tuo cliente

12.3.1. Qualunque cosa tu dai, va bene, quindi puoi anche essere lungo

13. 3) Personalizzazione

13.1. Usa il tu e non il noi

13.2. Alcuni software permettono di personalizzare le email

13.2.1. Chiamando le persone per nome, individuando il nome con il quale si sono iscritti alla tua newsletter

13.3. List management

13.3.1. Andare nella lista dei tuoi abbonati (una volta al mese) e controllare che il il nome dei tuoi abbonati sia scritto correttamente