DA DIOCLEZIANO AL CROLLO DELL’IMPERO ROMANO D’OCCIDENTE

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
Rocket clouds
DA DIOCLEZIANO AL CROLLO DELL’IMPERO ROMANO D’OCCIDENTE da Mind Map: DA DIOCLEZIANO AL CROLLO DELL’IMPERO ROMANO D’OCCIDENTE

1. ARRIVO ALTRI BARBARI :

1.1. Angli, Sassoni e Juti

1.2. Vandali

1.2.1. Guidati da GENSERICO conquistano Sardegna e Corsica e si insediano in Africa

1.2.1.1. 455:SACCHEGGIANO ROMA

1.3. Unni

1.3.1. Sono fermati da PAPA LEONE MAGNO, guidati da ATTILA

1.3.1.1. 452

1.4. Visigoti

1.5. Alani, Svevi e Burgundi

2. SACCO DI ROMA

2.1. 410::VISIGOTI di ALARICO approfittano della situazione

3. GLI IMPERATORI DURANTE LE INVASIONI BARBARICHE:

3.1. VALENTINIANO

3.1.1. aveva combattuto in Gallia con Giuliano, residenza a Milano (Impero d’Occidente)

3.1.1.1. 367 : nomina suo successore al trono il figlio GRAZIANO

3.2. VALENTE

3.2.1. Gli viene affidato da Valentiniano il ruolo di imperatore d’Oriente (residenza Costantinopoli)

3.2.1.1. 378: battaglia di ADRIANOPOLI

3.2.1.1.1. Sconfitto dai visigoti

3.3. TEODOSIO

3.3.1. 380:EDITTO DI TEODOSIO / di TASSALONICA

3.3.1.1. cristianesimo unica religione dell’Impero

3.3.1.1.1. 395:muore

3.4. IMPERO ai figli

3.4.1. ORIENTE

3.4.1.1. ARCADIO

3.4.2. OCCIDENTE

3.4.2.1. ONORIO

3.4.2.1.1. Aiutato da STILICONE

4. DIOCLEZIANO : Imperatore dal 285 al 305 d.C,portò stabilità all’impero romano grazie ad alcune riforme

4.1. Fece una serie di campagne militari vittoriose vs Sarmati e Carpi tra il 285 e il 299 e contro gli Alemanni nel 288.

4.2. RIFORMA FISCALE: Impero aumentato a 12 diocesi e l’ Italia a 12 province

4.3. RIORGANIZZAZIONE DELL’ESERCITO

4.4. 301: EDITTO DEI PREZZI

4.5. RIFORMA TERRITORIALE

4.6. RIFORMA ISTITUZIONALE

4.7. TETRARCHIA —> GOVERNO DEI 4

4.7.1. 2 AUGUSTI E 2 CESARI

4.7.1.1. in Oriente L’Augusto era Diocleziano ed il Cesare era Galerio

4.7.1.2. in Occidente L’Augusto era Massimiano ed il Cesare era Costanzo Cloro

4.7.1.3. All abdicazione dei due Augusti sorgono delle lotte per il potere

4.7.1.3.1. Il sistema della tetrarchia si rivela INEFFICACE, difatti ci saranno molti scontri alla morte di Diocleziano

4.8. 313: muore

5. COSTANTINO: Imperatore dal 306 al 337,abolì la tetrarchia e spostó la capitale dell’Impero ad Oriente.

5.1. La capitale diventa Bisanzio, ma la fa ampliare e la chiama Costantinopoli.

5.1.1. Ha un’importanza decisiva per il futuro delle due parti dell’impero Romano

5.2. IL SOGNO DI COSTANTINO

5.3. 312: BATTAGLIA di PONTE MILVIO

5.4. 313: EDITTO DI MILANO

5.4.1. EDITTO DI TOLLERANZA

5.4.1.1. Costantino insieme a Licinio concede la libertà di culto ai cristiani

5.5. 337:muore

5.6. 325: CONCILIO DI NICEA

5.6.1. Vietare arianesimo

6. I FIGLI DI COSTANTINO prendono il potere

6.1. COSTANTINO II (337-340)

6.1.1. 340: muore

6.2. COSTANTE (337-350)

6.2.1. Sale al potere

6.2.1.1. 350:rimane vittima di un ribellione da Magno Magnenzio

6.2.1.1.1. Costante I vince il fratello ad Aquileia e dà l’ordine di ucciderlo.

6.3. COSTANZO(337-361)

6.3.1. Sale al potere

6.3.1.1. sostiene l’arianesimo, difatti convoca molti concili religiosi

6.3.1.1.1. 353 :Arles

6.3.1.1.2. 355:Milano

6.3.1.1.3. 359:Rimini

6.3.1.2. 350:BATTAGLIA DI MURSA

6.3.1.2.1. Battaglia contro Magnenzio

6.3.1.3. 357: lotta vs SARMATI e PERSIANI

6.3.1.3.1. È costretto a chiedere aiuto al cugino

7. FINE DELL’IMPERO ROMANO D’OCCIDENTE

7.1. 476:ODACRE depone ROMOLO AUGUSTO, ma è una data simbolica

8. GIULIANO E GIOVIANO

8.1. GIULIANO: imperatore dal 361 al 363

8.1.1. Ritorno al paganesimo

8.1.1.1. 363:muore durante la campagna contro i persiani

8.2. GIOVIANO: Imperatore dal 363 al 364( solo 8 mesi)

8.2.1. Negozia (male) con i Persiani

8.2.1.1. 364 :muore per cause naturali